La crisi Covid “morde” Malpensa. “Serve un nuovo Piano d’area”

In commissione Trasporti della Regione si fa il punto sulle difficoltà degli scali e Samuele Astuti incalza su un nuovo strumento di programmazione. "Subito infrastrutture previste e mitigazioni ambientali"

Giorgio Gori a Busto Arsizio

«Serve un nuovo piano d’area per Malpensa, serve immediata attuazione agli interventi infrastrutturali e di mitigazione ambientale».

Lo dice il consigliere Pd Samuele Astuti, al termine della mattina in cui in commissione Trasporti del Consiglio regionale a Milano si è tenuta un’audizione con i presidenti e direttori generali di Sacbo S.p.A. (Orio al Serio) e Sea S.p.A. (Malpensa e Linate) in merito alla situazione del trasporto aereo a seguito dell’emergenza sanitaria da COVID-19.

«L’aeroporto di Malpensa è un asset fondamentale per la nostra regione e in maniera particolare per la nostra provincia» commenta il consigliere del Pd Samuele Astuti che ha partecipato all’incontro da cui è emersa «una forte preoccupazione sia per l’impatto occupazionale diretto, che coinvolge il settore dei trasporti, sia per quello indiretto che invece interessa tutti i settori collegati, come il turismo e il commercio».

«Saranno determinanti, in prospettiva, i nuovi scenari del settore delle compagnie aeree, come i fallimenti, le nuove acquisizioni» sottolinea Astuti. Che incalza: «In questo momento di scarse risorse è stata ottima l’idea di SEA di concentrare tutto il traffico del bacino aeroportuale milanese esclusivamente sul Terminal 1 di Malpensa, ma ora è giunto il momento che tutti gli attori interessati, dalla Regione alla Provincia, ai Comuni, ai sindacati e alle associazioni datoriali, siedano a un tavolo per iniziare a lavorare a un piano d’area nuovo, dato che quello vecchio è scaduto nel 2009. Nel frattempo, bisogna dare immediata attuazione agli interventi infrastrutturali e di mitigazione ambientale già definiti come prioritari nel piano d’area scaduto, così come chiesto dai sindaci del CUV al Presidente di Regione Lombardia nel 2018».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore