“Varese nel cuore”, festa con ringraziamenti per il decennale

Il 29 luglio compie dieci anni il Consorzio proprietario della Pallacanestro Varese: l'occasione per rendere omaggio a chi si è speso in questo periodo per il bene del club biancorosso

pallacanestro varese basket

Il prossimo 29 luglio – un mercoledì – ci sarà un compleanno speciale per il mondo del basket nostrano. In quella data, nel 2010, nello studio del notaio Bellorini venne infatti fondato il consorzio che ha la proprietà quasi totale della Pallacanestro Varese.

Da allora “Varese nel Cuore” ha sostenuto con costanza il club cestistico, segnando una strada – quella della multiproprietà condivisa da numerose aziende – che è stata poi seguita in diverse città italiane per dare continuità al mondo dei canestri. Una attività talvolta poco conosciuta agli occhi dei tifosi e degli appassionati, ma che ha permesso alla Pallacanestro di restare una presenza fissa nella massima categoria toccando anche le semifinali nel 2013 e che, a un certo punto, è stata fondamentale per la sopravvivenza. Nell’estate 2017 furono proprio i consorziati a garantire una pesante iniezione di denaro liquido in tempo utile per l’iscrizione al campionato.

Ora, in occasione del decennale, il direttivo di “Varese nel Cuore” ha deciso di organizzare un evento che serva soprattutto a ringraziare tutti coloro che in questi due lustri hanno dato il proprio contributo alla causa biancorossa. Un appuntamento per il quale non è ancora stato definito un programma preciso, perché è difficile ipotizzare quali saranno le restrizioni in vigore per allora; la volontà però è quella di aprirsi il più possibile alla città anche per spiegare quali sono le attività portate avanti nel frattempo e le linee guida per il futuro. Un “domani” che prevede un coinvolgimento sempre maggiore per i soci, fatto non solo di appuntamenti istituzionali ma anche di occasioni di incontro, di svago e di confronto.

Il consorzio (che, lo ricordiamo, possiede tutt’ora il 95% delle quote della società cestistica, il restante 5% è in mano al trust dei tifosi) è attualmente presieduto da Alberto Castelli, l’imprenditore che è succeduto a Michele Lo Nero. Quest’ultimo era uno dei fondatori insieme a Claudio Maria Castiglioni, Cecco Vescovi, Stefano Coppa e Vittorio Gandini (i cinque componenti del primo CdA). Oggi la realtà consortile è rappresentata nel CdA della Pallacanestro Varese dal vicepresidente della società, Giuseppe Boggio e conta una quarantina di aziende associate: il prossimo appuntamento ufficiale resta l’assemblea fissata per il 18 di giugno.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 01 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore