Asst 7 Laghi risponde sull’Ospedale di Cuasso: “Per i prossimi mesi restano 20 letti Covid”

Dopo l'intervento del Comitato e del presidente della Commissione socio-sanitaria del Piambello sul futuro dell'Ospedale di Cuasso, l'Asst risponde con un post sulla sua pagina Facebook

Cuasso al Monte - ospedale

Asst 7 Laghi, dopo l’intervento del Comitato e del presidente della Commissione socio-sanitaria del Piambello sul futuro dell’Ospedale di Cuasso, risponde con un post sulla sua pagina Facebook.

“Non c’è nessun provvedimento recente che riguarda quella struttura, che è parte della rete di ospedali coinvolti nella gestione dell’emergenza Covid – si legge – Lo conferma anche l’accordo con Ats dell’Insubria in cui si prevede il mantenimento all’Ospedale di Cuasso, per i prossimi mesi, di una ventina di posti letto di degenza di sorveglianza”.

Il breve messaggio parla anche sei servizi territoriali, altro tema caldo in Valceresio e in tutta l’area del Piambello: “Piuttosto, l’Asst, sempre in sinergia con Ats, sta lavorando per potenziare l’offerta di servizi sanitari e sociosanitari in quell’area territoriale, con l’obiettivo primario di rafforzare l’integrazione tra ospedale e territorio. In quest’ottica, ruolo chiave avrà la creazione del Presst di Arcisate, che consentirà di offrire nuove prestazioni e di ampliare la fascia oraria di offerta di quelle già erogate”.

Ospedale di Cuasso, per il Comitato: “Il delitto perfetto è compiuto”

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore