Cugliate Fabiasco, il candiadato a caccia di barriere architettoniche

Il candidato sindaco Marco Gasparini affronta un tema importante e legato alle difficoltà quotidiane affrontate dai portatori di handicap

Avarie

Il candidato sindaco Marco Gasparini ed il responsabile del gruppo Cugliate Fabiasco Alternativo Max Nicoletti sabato 11 luglio hanno trascorso la mattinata a verificare in loco la presenza di barriere architettoniche segnalate dalla Cittadinanza al fine di trovare soluzioni per la loro abbattitura.

A tal scopo si sono avvalsi dell’esperienza dell’amico Antonio Bazzi dato che, «al di là degli esperti, degli ingegneri e dei burocrati, credono sia più efficace e utile il parere di chi tutti i giorni si trova a dover affrontare ostacoli spesso sottovalutati».

«Ci si è voluti concentrare special modo sui 2 cimiteri del paese mettendo a punto soluzioni per renderli accessibili a tutti, soluzioni che saranno presenti nel programma elettorale e che rappresenteranno un punto non trascurabile da realizzare nei 5 anni di mandato».

Secondo i responsabili della lista «nel corso della mattinata sono emerse anche leggerezze, mancanza di attenzione e superficialità nella scelta della collocazione di diversi posti per portatori di handicap: per questo tema verrà fornita all’attuale giunta una possibile soluzione al fine di risolvere il problema data l’urgenza che il tema richiede».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore