Nonostante il coronavirus, cresce il fatturato di Lu-Ve

Matteo Liberali ceo del gruppo: «La strategia di crescita basata su diversificazione geografica e di applicazioni dei prodotti, investimenti in ricerca e sviluppo, formazione e innovazione ci ha permesso di reggere l’urto della pandemia»

LU-Ve Group compie 30 anni

Nel primo semestre del 2020 il fatturato di Lu-Ve spa, gruppo di Uboldo quotato in borsa e specializzato nella produzione di scambiatori di calore, cresce del 3,8 % rispetto allo scorso anno, attestandosi a 190,9 milioni.

L’effetto Covid per il momento non pesa sul bilancio dell’azienda della famiglia Liberali, anzi il portafoglio ordini al 30 giugno 2020 cresce a 82,0 milioni, il 9,0% in più rispetto al 30 giugno dello scorso anno. A parità di perimetro il fatturato prodotti al 30 giugno 2020 ha fatto registrare un decremento dell’11,3%. Il dato del portafoglio ordini al 30 giugno 2020 si confronta con un dato al 30 giugno 2019 omogeneo in termini di perimetro del gruppo.

«I numeri di fatturato del primo semestre 2020 non sono dati come tutti gli altri, ma fanno seguito ad alcuni dei mesi più difficili vissuti dall’economia globale dal secondo Dopoguerra a oggi –  ha commentato Matteo Liberali, ceo di Lu-Ve Group -. La strategia di crescita messa in atto negli ultimi anni, basata su diversificazione geografica e di applicazioni dei prodotti Lu-Ve, investimenti in ricerca e sviluppo, formazione e innovazione dei processi, oltre che su acquisizioni mirate, ha permesso a LU-VE di reggere l’urto della pandemia di Covid-19 limitandone il più possibile l’impatto sul livello di fatturato, sui volumi di produzione e sull’organizzazione dell’azienda. Non è semplice prevedere cosa avverrà nei prossimi mesi, ma guardiamo al futuro con la consapevolezza di avere una solidità che ci consentirà di affrontare le nuove eventuali sfide che l’onda lunga della pandemia potrebbe riservare al mercato».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore