Quantcast

In treno a vapore sul Lago Maggiore, ecco il “Laveno Express”

Manca un po' di tempo, ma se siete appassionati dei viaggi retrò potete già segnarvi la data. Si parte da Milano, da Rho, Busto e Gallarate

Un treno a vapore per il varesotto

Torna il treno a vapore sul Lago Maggiore: una presenza ormai costante, perché lo scenario del Verbano resta affascinante e adattissimo ai viaggi “a bassa velocità”.

Dopo gli eventi 2018 e 2019, ora c’è già la data del prossimo viaggio: il “Laveno Express” porterà da Milano, Rho, Busto Arsizio e Gallarate fino alle placide acque del lago e alla cittadina di Laveno Mombello.

La data è domenica 11 ottobre 2020: si potrà viaggiare su un convoglio d’epoca di Fondazione Fs, con locomotiva anni Venti e carrozze del tipo “centoporte” risalenti agli anni Trenta.

I fischi della vaporiera e quelli del capotreno in perfetta tenuta d’epoca, lo sbattere degli sportelli (rigorosamente da aprire e chiudere a mano) delle vetture, i sedili in legno saranno gli ingredienti della giornata. Insieme al verde dei monti intorno a Laveno e all’azzurro del lago, ovviamente, con tanto di possibilità di proseguire con escursioni in battello.

Treno a vapore Milano-Laveno 11 ottobre 2020: gli orari e le info

Il treno a vapore, organizzato da Fondazione Fs, parte da Milano Centrale alle 9.48 del mattino, fermerà poi a Rho alle 10.14, a Busto Arsizio alle 10.52, a Gallarate alle 11.08. Poi via verso il Lago Maggiore, con l’arrivo previsto a Laveno alle 11.50, giusto in tempo per un giretto prima di pranzo. Il treno di ritorno ripartirà invece alle 17.30, sempre con fermata a Gallarate (18.24), Busto (18.38) e Rho (19.04)

I biglietti saranno in vendita a partire dal 24 luglio sul sito www.trenitalia.com, biglietterie e self service di stazione, agenzie di viaggio abilitate, a bordo treno senza maggiorazione (ovviamente se ci sono posti: può andare come soluzione last minute). I bambini 0-4 anni non compiuti viaggiano gratis, accompagnati da almeno un adulto che paga il biglietto.

Il Lago Maggiore sta diventando sempre più spesso meta di viaggi a vapore, a volte anche per gruppi: nel 2018 il treno era andato sulla sponda piemontese ad Arona , nel  2019 la meta invece era Luino

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 22 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore