Quantcast

Un abbraccio collettivo dai tetti di Azzate

Il video integrale del primo concerto dopo il lockdown è ora disponibile sul canale youtube della Pro Loco. «Musica dai tetti è stato il modo per dare coraggio ai nostri cittadini»

È stato uno dei primi eventi musicali in Italia dopo il lockdown. Un appuntamento musicale originale, e per certi versi “coraggioso”, voluto e organizzato con passione dalla Pro Loco di Azzate. Di quella serata emozionante ora è disponibile il video integrale su youtube.

Galleria fotografica

Musica dai tetti di Azzate 4 di 7

« A fine maggio le condizioni del distanziamento sanitario non consentivano lo svolgersi di un concerto musicale all’esterno coinvolgendo il pubblico – spiega il presidente della Pro Loco Nicola Tucci – . Così, assieme ad alcuni partner, abbiamo deciso di portare la musica “sui tetti”, da una parte all’altra del paese; un modo simbolico per abbracciare tutti gli azzatesi. Nel momento dell’evento molti hanno ascoltato in strada o dai propri balconi la musica che rimbalzava da un tetto all’altro».

Nella sera dello speciale concerto en plein air, c’erano i musicisti del quintetto di ottoni Milano Luster Brass posizionati su un ampio prato di una villa sulla collina di Azzate. L’altro mini palcoscenico era sull’edificio più alto del paese, il campanile. In questa posizione si è esibito il trombettista solista Luciano Marconcini, prima del ritiro al termine di una lunga e intensa carriera. E proprio Luciano ha dato inizio al concerto con l’inno nazionale a cui ha risposto l’ensemble di ottoni, successivamente il solista si è esibito con musiche barocche che introducevano i brani dall’ensemble.

Spiega ancora Nicola Tucci: «In fase di preparazione dell’evento, ci siamo consultati con il maestro Mario Roncuzzi, direttore artistico da oltre 15 anni della rassegna “Musica nelle Residenze Storiche”, su quali brani potessero esser adatti al momento storico che stiamo vivendo. La scaletta proposta in piena libertà è stata: “Charpentier, Te Deum”, “La vita è bella” e “In Pomp and Circumstance March No. 2”. Le tre opere ricalcavano proprio il senso del messaggio e il filo logico che si voleva dare all’evento, ovvero: “Per un nuovo inizio, perché la vita è bella e continua anche nelle avversità. Dopo un brutto momento, ci attende un futuro di ripresa e prosperità».

Il concerto è stato seguito in diretta live sulle piattaforme social di Facebook e YouTube della Pro Loco. Il video completo di riprese con esclusive viste e panorami d’eccezione del nostro territorio si può vedere ed ascoltare sul canale pubblico YouTube.
«Voglio ringraziare per la collaborazione a la realizzazione dell’evento l’associazione Commercianti di Azzate, Proline, Polizia Locale, Parrocchia, il maestro Mario Roncuzzi, Walter Capelli alla fotografia, Nicola Crucinio montaggio video, Mattia Maffioletti al drone, Pietro Bagnolo e Carlo Arioli», conclude Tucci.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 luglio 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Musica dai tetti di Azzate 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore