Quantcast

Al via la dodicesima edizione di “Interpretando suoni e luoghi”

Il primo appuntamento è per venerdì 7 agosto a Castello Cabiaglio. Si prosegue poi con concerti per tutta la Provincia

Generico 2018

Riparte venerdì 7 agosto a Castello Cabiaglio “Interpretando suoni e luoghi” la rassegna musicale itinerante promossa dalle Comunità Montane del Piambello e Valli del Verbano, giunta alla 12esima edizione.

La volontà è di offrire al pubblico, nel rispetto delle norme anti Covid, la possibilità di assistere a 11 concerti ad ingresso gratuito, in sicurezza e nello spirito che da sempre ha contraddistinto la rassegna, con la direzione artistica di Chiara Nicora, visitando alcuni dei luoghi più suggestivi del Varesotto.

Gli assessori alla cultura Marco Fazio per Valli del Verbano e Fabio Zagari per il Piambello così introducono l’iniziativa: “In una formula necessariamente ridotta, anche quest’anno le comunità montane delle Valli del Verbano e del Piambello sostengono e organizzano “Interpretando suoni e luoghi”. Mai come in questo caso il titolo della rassegna appare appropriato. Le sfide derivanti dal Covid19 ci impongono e ci imporranno in futuro una nuova interpretazione dei luoghi e in questo caso degli spazi della cultura; cultura che non può e non deve essere vittima dei tagli, per la sua importanza sociale, ma anche per la sua rilevanza economica. Ci auguriamo che i concerti proposti possano essere occasione di arricchimento, e forse anche di consolazione, in un tempo in cui il bisogno di bellezza è ancora più forte.”

Il primo importante concerto sarà alle ore 21 di venerdì 7 agosto nella Chiesa Parrocchiale s.Appiano a Castello Cabiaglio, grazie alla collaborazione di Novumorganum e Fondazione del Varesotto. Le musiche di Handel, Bach, Verdi e Ponchielli saranno interpretate dai musicisti veneti del Trio Andrea Palladio, con Michele Antonello all’oboe, al fagotto Steno Boesso ed Enrico Zanovello che suonerà l’Organo Carrera recentemente oristrutturato.

I musicisti hanno spalle numerose esperienze artistiche, solistiche e di insieme in formazioni cameristiche ed orchestrali di chiara fama internazionale e vantano un’attività concertistica in tutta Europa, Stati Uniti ed America Latina con numerose le incisioni discografiche.

A Dumenza domenica 9 agosto alle ore 21 nella Chiesa di S. Giorgio, Runo in programma il concerto con l’Orchestra Cameristica di Varese, che cura l’organizzazione di tutta la rassegna, diretta da Fabio Bagatin, con il solista Giovanni Miszczyszyn al flauto. In programma il concerto in re minore per Archi F.XI n. 10 di Vivaldi,

Il Concerto in Re maggiore per Flauto e Orchestra Op. 3 N.2 di B. Campagnoli e la Sinfonia N. 29 in La Maggiore K. 201 di Mozart. Fortepianista e direttore d’orchestra, Fabio Bagatin si è messo in luce in occasione di importanti manifestazioni nazionali e internazionali, sia in Europa che negli Stati Uniti, riscuotendo ovunque unanimi consensi di pubblico e di critica, Giovanni Miszczyszyn diplomato al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino, finalista e vincitore di vari concorsi, svolge attività concertistica e come solista e in varie formazioni da camera con un repertorio che va dalla musica del ‘700 a quella contemporanea. Ha effettuato tournées in Francia, Germania. Ha registrato numerose trasmissioni e registrazioni per la RAI Radiotelevisione Italiana e per la Radio della Svizzera Italiana.

I concerti proseguiranno nel mese di settembre e ottobre con un percorso nelle ville: a Casalzuigno Villa della Porta Bozzolo in collaborazione con il Fai, a Bisuschio Villa Cicogna Mozzoni e a Induno Olona Villa Pirelli. Gli altri eventi, possibili grazie alle collaborazioni con il Museo Bodini di Gemonio, gli Amici della Badia di Ganna, la Soms di Cocquio Trevisago con il teatro di Caldana e le celebrazioni del bicentenario della Banda Comunale Musicale di Marchirolo arricchiranno il cartellone 2020.

Il primo concerto di settembre, domenica 5 alle ore 21, sarà per la prima volta al Parco Lagozza di Arcisate, con i giovani musicisti del ClassicClarinetSwing, formazione diretta da Edoardo Piazzoli, per dare “fiato” e spazio anche ai giovani talenti delle nostro territorio; in quest’ottica alcuni dei concerti saranno preceduti dall’esibizione di allievi delle Scuole di musica della Provincia di Varese.

I concerti sono tutti ad ingresso libero e gratuito e si svolgeranno nel rispetto delle norme anticovid: è richiesta la prenotazione alla mail suonieluoghi@gmail.com o per telefono e whatsapp al 3357316031. Per aggiornamenti è attiva la pag. Fb https://www.facebook.com/Interpretando-Suoni-e-Luoghi-1440715869524591

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore