Quantcast

Due bimbi positivi, in quarantena due classi della primaria di Arcisate

Sono tre in totale i nuovi contagiati, tutti fortunatamente asintomatici. Il sindaco Cavalluzzi ha fatto il punto della situazione sanitaria nel comune

mascherine chirurgiche

Due bimbi positivi ad Arcisate e due classi della primaria in quarantena. A comunicare la situazione è stato questa sera il sindaco del paese, Gianluca Cavalluzzi. I nuovi casi di positività registrati nel comune sono tre – un adulto e due bambini – tutti fortunatamente asintomatici, per un totale di cinque cittadini contagiati.

Per evitare ulteriori possibilità di diffusione del virus, ha precisato il sindaco, i bambini di seconda e quinta elementare della scuola San Francesco di Brenno dovranno stare in isolamento come da protocollo sanitario.

Cavalluzzi ha aggiornato i cittadini anche in merito a un episodio di aggressione tra giovanissimi avvenuto alla Lagozza, un fatto che porterà l’amministrazione a prendere provvedimenti.

Di seguito il messaggio del primo cittadino:

“Cari Arcisatesi, anche sabato 19 settembre ci dobbiamo sentire e purtroppo devo darvi una brutta notizia. Dai tamponi effettuati sui parenti della persona di cui vi parlavo giovedì, sono emersi altri tre casi di positività. Un adulto e due bambini. Tutti stanno bene e sono asintomatici. Salgono a cinque, insomma, i contagiati di Arcisate di cui uno in ospedale. Sono state attivate tutte le indagini del caso per evitare e limitare possibili focolai. A questo proposito, avviso che tutti i bambini di seconda e quinta elementare della scuola San Francesco di Brenno DEVONO stare in isolamento come da protocollo sanitario. Data la situazione, si raccomanda vivamente l’utilizzo delle mascherine e il divieto assoluto di assembramenti. Dobbiamo fare molta attenzione in tutti i nostri spostamenti. Ricordo che, in caso di informazioni generiche o richieste, potete contattarmi ai soliti recapiti: messenger, mail (sindaco@comunearcisate.va.it) e sul nuovo numero di cellulare 351 820 21 50. L’attività del Centro Operativo Comunale (03321808471) è ridotta ai minimi termini. Siamo presenti con la Protezione Civile per le emergenze e per la consegna gratuita a domicilio delle mascherine. Purtroppo, questa sera, devo anche segnalare l’ennesimo brutto episodio che si è verificato alla Lagozza. Pare che un gruppo di minorenni, proveniente da un paese vicino, abbia aggredito violentemente un coetaneo. L’intervento della Polizia Locale ha riportato la situazione alla normalità ed ora ci sono in corso le indagini grazie anche alle registrazioni delle telecamere presenti in loco. Anche ieri, si è verificata una situazione simile. Considerato che la misura è davvero colma, settimana prossima, verranno studiate misure eccezionali atte a prevenire questi episodi. Purtroppo, ci andranno di mezzo anche le persone per bene (per fortuna la maggior parte del paese). Vi terrò aggiornati anche su questo”

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore