Quantcast

Italiano Gran Turismo: Rovera cerca il bis a Vallelunga

Terza prova della Serie Endurance: il pilota varesino è leader della classifica dopo il successo di Imola. In GT4 De Castro e Gnemmi favoriti, in pista anche le Mercedes Nova Race di Jerago

alessio rovera automobilismo

Lo strepitoso successo ottenuto a Imola, il primo a bordo di una Ferrari, ha portato Alessio Rovera in vetta alla serie Endurance del Campionato Italiano Gran Turismo (CIGT) insieme ai suoi due compagni di squadra, Antonio Fuoco e Giorgio Roda. Lo stesso terzetto al quale il team AF Corse si affiderà per centrare un prestigioso bis sul circuito di Vallelunga, teatro della terza gara (su quattro) del torneo che assegna il tricolore sulle gare di durata.

Rovera, Fuoco e Roda però si affacciano alla prova sul tracciato romano con un vantaggio ridotto rispetto agli inseguitori: solo 3 punti su Riccardo Agostini e Daniel Mancinelli (Audi Sport Italia) che nella tappa laziale ritroveranno come compagno di squadra Mattia Drudi, assente a Imola. L’equipaggio della Ferrari AF Corse dovrà inoltre rispettare un handicap di 30 secondi in quanto vincitori della tappa precedente, gap che Rovera e soci dovranno via via “eliminare” con il passare delle tornate. Il 25enne varesino è pronto per fare la sua parte: Vallelunga è un tracciato sul quale Alessio ha già testato a giugno la 488 GT3 di Maranello e ha vinto la sua prima gara nel CIGT a maggio 2019 (sulla Mercedes nella serie Sprint).

«In squadra siamo prontissimi; arriviamo dalla vittoria a Imola e le motivazioni sono alle stelle. A Vallelunga abbiamo testato con riscontri positivi anche nelle prove di long run, quindi credo che saremo competitivi – spiega Rovera alla vigilia – Partire con 30″ di handicap rende tutto molto complicato ma noi dobbiamo rimanere concentrati e puntare a un altro weekend favorevole senza commettere errori».

CIGT – SERIE ENDURANCE
Classifica (dopo 2 gare): 1) Fuoco, Roda, Rovera (Ferrari – AF Corse) 27; 2) Agostini, Mancinelli (Audi Sport Italia) 24; 3) Comandini, Sims, Zug (Bmw Team Italia) 22; 4) Kroes, Schandorff, Tujula (Lamborghini – VSR) 21; 5) Drudi (Audi Sport Italia) 20.

GT4: DE CASTRO E GNEMMI PER IL TRIS

Sabino De Castro e Paolo Gnemmi, ambedue piloti che vivono tra l’Altomilanese e Busto Arsizio, sono invece pronti a concedere il tris nella classe minore, la GT4: i portacolori della Porsche Ebimotors questa volta non saranno affiancati da Riccardo Pera ma potranno contare su un veterano del calibro di Vito Postiglione, ingaggiato dalla scuderia comasca per completare una formazione Pro-Am che partirà con i favori del pronostico. Tra gli avversari di De Castro e Gnemmi – ma in categoria Am – ci saranno anche le due Mercedes AMG Gt4 della scuderia Nova Race di Jerago con Orago: il varesino Luca Magnoni (leader della classifica dedicata ai soli amatori) stavolta gareggerà insieme a Francesco Massimo De Luca mentre la seconda vettura sarà ancora appannaggio del trio formato da Mario Minella, Claudio Formenti e Filippo Manassero.

Il weekend di corse all’autodromo “Piero Taruffi” ha preso il via quest’oggi – venerdì – con le prime prove libere; le qualifiche sono previste al sabato in tre sessioni mentre la gara scatterà domenica alle 11,40 sulla distanza delle tre ore.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 18 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore