Quantcast

Keynes, si riparte tra mascherine e strette di mano

Primo giorno di scuola, oggi martedì 15 settembre per l'Isis di Gazzada Schianno. Lezioni in presenza ma anche da casa

Primo giorno di scuola al keynes

Le mascherine sono diligentemente sul viso, ma alla stretta di mano vigorosa non si rinuncia. Primo giorno di scuola, oggi martedì 15 settembre per l’Isis “Keynes” di Gazzada Schianno. Difficile evitare le pacche e i saluti “fisici”: così ci si fa coraggio o ci si ritrova, magari dopo una serata passata insieme.

Alle 7.45 la via per Morazzone è già intasata di auto e pullman: il traffico è congestionato come ogni mattina,  quando l’istituto superiore riapre i cancelli. Molti i ragazzi che arrivano da Gazzada Schianno o Morazzone ma anche da Varese e dai paesi qui attorno. Mantenere il distanziamento non è semplice ma l’ingresso si svolge senza intoppi e alle 8.10 il piazzale all’esterno della scuola è quasi vuoto. I pullman arrivano a distanza di pochi minuti l’uno dall’altro ma non sono affollati e i ragazzi siedono a posti alternati. 

«Faremo lezioni in presenza ma anche da casa – spiega un gruppetto di ragazzi, tra quelli più grandi, in attesa davanti al cancello – È la cosa più logica che si potesse fare: siamo tantissimi in questa scuola e la Dad agevolerà un po’ l’organizzazione».

Non sono dello stesso parere i ragazzi di prima che fanno capannello fuori dall’ingresso e si guardano in giro, con aria un po’ smarrita: «La didattica a distanza negli ultimi mesi è stata un disastro nella nostra vecchia scuola. È stato davvero faticoso seguire le lezioni: speriamo che qui vada un po’ meglio».

La dirigente scolastica Fausta Zibetti non ha organizzato alcun saluto agli alunni della classe nella palestra dell’istituto, come avveniva gli anni scorsi:

“È bello vivere perché vivere è cominciare, sempre, ad ogni istante”, una frase di Cesare Pavese apre la sezione del sito dedicato all’accoglienza che prevede  un ampio progetto per far conoscere agli studenti il nuovo gruppo classe, gli ambienti e le regole dell’istituto, creare le basi per la creazione di un gruppo classe ospitale, collaborativo e inclusivo.

Si riparte, la “normalità” è ancora lontano ma ritrovarsi è già un primo passo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore