Openjobmetis, a Pesaro serve un colpo per spezzare la serie negativa

Varese gioca sull'Adriatico (domenica 8, ore 20,45) contro la miglior Vuelle degli ultimi anni, rinforzata dagli ex Tambone e Cain. Biancorossi senza Ferrero e De Vico. Bulleri: "Serve un grande inizio, Ruzzier ci aiuterà"

Openjobmetis Varese - Acqua San Bernardo Cantù 80-90

Un filotto di quattro sconfitte consecutive, un americano in arrivo ma non ancora arrivato, due italiani fuori uso e una trasferta sulla carta abbordabile ma allo stato delle cose tutt’altro che semplice. Non c’è da fare a gara in questi giorni per essere nei panni di Massimo Bulleri che dovrà provare – insieme allo staff e ai suoi giocatori – a inventarsi qualcosa per cambiare una rotta complicata per la Pallacanestro Varese, a secco ormai dallo scorso 4 ottobre quando i biancorossi silurarono a domicilio la Fortitudo.

Domenica 8 novembre – si gioca in serale alle 20,45 – la Openjobmetis farà visita a Pesaro, sfida tradizionale (QUI la nostra rubrica “Canestri di storia”) del basket italiano e dovrà vedersela contro un’avversaria che dopo anni trascorsi ad acciuffare salvezze dell’ultimo momento, questa volta ha avuto le risorse per un torneo che si annuncia di discreto livello. Già a partire dall’allenatore, l’esperto croato Jasmin Repesa scudettato con Fortitudo e Milano, i marchigiani hanno messo in chiaro fin dall’estate di non voler più recitare il ruolo di squadra materasso.

Tra gli altri, alla Carpegna, sono arrivati due ex biancorossi come Matteo Tambone – che non si è lasciato bene con la dirigenza varesina – e Tyler Cain subito calatosi nel ruolo di “aspirapolvere dei rimbalzi” visto che è il migliore della Serie A in quel fondamentale. E poi Carlos Delfino, l’altro veterano della generacion de oro argentina con Luis Scola, oggi star di Varese. A Pesaro potrebbe mancare un giocatore per via del Covid (la società ha parlato di un asintomatico nel “gruppo squadra” ma non specifica se è un cestista o uno dello staff) mentre alla Openjobmetis mancheranno senz’altro Niccolò De Vico e Giancarlo Ferrero.

Entrambi sono in trasferta con i compagni ma non sono ancora utilizzabili per via dei rispettivi infortuni: Strautins e Andersson quindi saranno chiamati agli straordinari, con Jakovics che potrebbe avere qualche minuto da ala piccola e Scola qualche scampolo da “4” con Morse centro. Intanto è in procinto di partire da Dallas anche Jalen Jones che dovrebbe mettersi a disposizione di Bulleri a inizio settimana.

COACH TO COACH

Massimo BULLERI (Openjobmetis Varese) – «Da questa situazione si esce avendo grande fiducia, lavorando duro e con un pizzico di fortuna visto che in questo momento ci aiuterebbe visti gli infortuni. Ma non dobbiamo cercare alibi: a Pesaro faremo il massimo e vedremo se basterà per vincere. Troveremo una squadra solida, con un allenatore tra i più grandi d’Europa, che si trova bene insieme e che gioca un’ottima pallacanestro. Una Pesaro diversa da quella degli ultimi anni: oltre a un allenatore di riferimento come Repesa ha anche giocatori esperti come Tyler (Cain ndr) e il playmaker sono aspetti che li pongono verso dinamiche diverse da quelle degli anni scorsi. Noi vogliamo fare bene fin dall’inizio, poi si vedrà l’andamento della gara: l’inizio però sarà fondamentale».
La domanda di VareseNewsRuzzier sta vivendo un momento difficile. Come può risalire da questa situazione? «Anzitutto lui è cosciente che non sta giocando come vorrebbe e questo è un passo fondamentale. È importante non crearsi alibi, sgombrarsi la mente e giocare per quello che siamo, senza paura e senza indecisioni: sono convinto che lo farà perché ha fatto una bella settimana di allenamenti, ha avuto il piglio giusto e ci darà qualcosa di importante».

tyler cain basket
Tyler Cain con la maglia di Varese

Jasmin REPESA (Carpegna Pr. Pesaro) – «Varese è squadra di buon livello con uomini importanti: mell’ultimo turno hanno perso a Sassari, ma hanno vinto contro Brescia e contro la Fortitudo. Non possiamo farci condizionare dal risultato che hanno ottenuto domenica scorsa in Sardegna. Da parte nostra rimaniamo con gli stessi obiettivi di inizio stagione, ovvero dare tutto quello che abbiamo a prescindere da chi ci troviamo di fronte e diventando sempre più competitivi. Per ora va bene così ma non siamo strasoddisfatti. Io sono venuto qui per vincere, andiamo avanti a iniziare da Varese giocando con lo spirito e la determinazione giusta, ovvero con serenità e senza ansia mettendo in campo quanto fatto in settimana».

DIRETTAVN

La partita della Vitifrigo Arena sarà raccontata in diretta, azione dopo azione dal nostro giornale attraverso il consueto liveblog sportivo domenicale: per intervenire si può scrivere nello spazio commenti o usare l’hashtag #direttavn su Twitter o Instagram. Il contenitore è già disponibile da venerdì pomeriggio con notizie, curiosità, statistiche e con il sondaggio-pronostico prepartita. Per accedere al live CLICCATE QUI.

CLASSIFICA (dopo 6 turni): Milano 12; Brindisi 10; V. Bologna, Venezia, Sassari 8; Reggio Em.*, Pesaro 6; Cantù**, Trieste*, Trento, Roma, Cremona, VARESE, Brescia 4; Treviso*, F. Bologna 2.
Ogni * una partita in meno

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.