Relazioni Internazionali per il Marketing, uno degli indirizzi più innovativi dell’ITET Varese

L'indirizzo mira ad aiutare gli studenti ad aprire gli occhi sul mondo e ad imparare a cogliere i cambiamenti per diventare imprenditori di se stessi

Varie

Ci sono scuole che hanno potuto mantenere la loro identità anche dopo significative riforme scolastiche ma gli istituti tecnici hanno subito un radicale cambiamento che ha portato all’accorpamento di diversi indirizzi che necessitano un maggiore chiarimento.

Partiamo dalla presentazione di uno degli indirizzi più innovativi dell’ITET Daverio Casula Nervi di Varese, quello di Relazioni Internazionali per il Marketing (RIM).

Una cosa che si impara accostandosi al mondo del marketing è che oggi come oggi non si può solo promuovere il prodotto che si vende ma anche la “visione” del mondo della società che lo produce; nel far conoscere questo indirizzo ci si concentrerà quindi su quest’ultima: l’obiettivo finale è quello di promuovere un’apertura mentale in un’ottica internazionale e di flessibilità.  I contesti lavorativi possono essere società di servizi, imprese industriali e commerciali che operano in ambito internazionale per la cura delle relazioni con l’estero e del marketing.

L’apertura mentale è un obiettivo centrale per tutte le scuole, lo è ancora di più nel caso dell’indirizzo RIM in cui si danno strumenti di lettura e interpretazione della attualità e dei fenomeni economici e culturali europei ed extra-europei in un’ottica globale.

Lo studente impara, in particolare attraverso le materie di indirizzo, come per esempio economiadiritto e relazioni internazionali, le lingue straniere ad avere consapevolezza che le differenze culturali, economiche e giuridiche devono essere conosciute per non erigere muri, per imparare a collaborare, lavorare, interagire nelle relazioni per l’appunto internazionali in un  contesto che non può più essere solo nazionale ma deve essere europeo e globale.

L’obiettivo è realizzato nelle quotidiane attività didattiche e grazie a progetti concreti e motivanti che portano spesso alla elaborazione di prodotti multimediali, anche semplici, che però contribuiscono a promuovere competenze pluridisciplinari relative alla realtà del mondo dell’impresa.

Dal terzo anno in poi, i ragazzi partecipano al progetto Debate, materia di studio nei paesi anglosassoni da anni, che consiste nell’insegnare agli studenti a fare dibattiti su tematiche attuali, a parlare in pubblico, ad argomentare coerentemente le proprie valutazioni su problematiche complesse, a sostenere le proprie opinioni basandole su fatti, statistiche, pubblicazioni ricercate mediante un lavoro di gruppo che mira a sviluppare la capacità di accordarsi, assumere responsabilità e collaborare.

Debate è anche imparare ad ascoltare, a controbattere in modo educato e costruttivo consapevoli che il punto di vista altrui non è sbagliato a prescindere, ma che a volte è semplicemente diverso o a volte è supportato da argomentazioni di cui semplicemente non avevamo tenuto conto.

Un altro progetto “forte” è quello delle Model United Nations, il progetto prevede la frequenza di un corso propedeutico di approfondimento delle tematiche inerenti il diritto internazionale, l’economia e le relazioni internazionali da svolgersi in Italia, seguito da un incontro internazionale di studenti provenienti da ogni parte del mondo a New York, durante il quale i partecipanti devono simulare il  meccanismo di funzionamento degli organi delle Nazioni Unite, attraverso un gioco di simulazione di una sessione di lavoro dell’Assemblea Generale, durante il quale ciascun partecipante rappresenta un Paese membro dell’ONU a lui/lei assegnato.

In un’ottica di apertura culturale si aggiungono le settimane studio all’estero e gli scambi culturali che sono attività extracurricolari che vengono proposte a più indirizzi della nostra scuola.

Attualmente è solo possibile immaginare i lavori del futuro, ma questo indirizzo mira ad aiutare gli studenti ad aprire gli occhi sul mondo e ad imparare a cogliere i cambiamenti per diventare imprenditori di se stessi in un futuro incerto ma pieno di opportunità.

CONTATTI

ITET Daverio Casula Nervi
Via Mario Bertolone, 13, 21100 Varese (VA)
Telefono: 0332 283200

Sito

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.