L’ondata dei decessi in Svizzera ha colpito gli over 65

L'incremento della mortalità rispetto alla media degli anni precedenti è impressionante durante le due ondate della pandemia anche in Svizzera

mortalità

In Svizzera, nella settimana tra il 30 marzo e il 5 aprile, ci sono stati il 46% di decessi in più del previsto. E si trattava solo della fase più acuto della prima ondata della pandemia da Covid-19, nella seconda ondata la curva settimanale dei decessi segnalati dalle rilevazioni settimanali che l’ufficio di statistica elvetico fornisce con puntualità, fotografa una situazione ancora peggiore.

Dalla 43esima settimana (dal 19 al 25 ottobre), nel gruppo delle persone da 65 anni in su il numero di decessi ha nuovamente superato le aspettative basate sull’esperienza pluriennale. La proiezione dei dati della settimana 50 indica un eccesso di mortalità tra le persone di età inferiore a 65 anni ma i dati a partire da settembre 2020 sono in parte incompleti e sono ancora previste ulteriori notifiche.

Come già successo per la prima ondata della pandemia di SARS-CoV-2 all’inizio di marzo 2020, l’aumento dei decessi segue l’incremento dei nuovi contagi da COVID-19 a distanza di circa due settimane.

L’incremento dei decessi non è avvenuto in modo omogeneo su tutto il territorio svizzero. Lo si osserva molto bene nei dati raccolti sulla mortalità nelle diverse regioni svizzere riferita alla popolazione over 65.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.