Sensori, sms e sirene: contro le alluvioni a Luvinate arriva un nuovo sistema di allarme

Un sistema di monitoraggio del riempimento della vasca lungo il Tinella permetterà di lanciare l'allarme lungo i sentieri e nel Paese. Boriani: "Puntiamo ad attivarlo entro l'autunno"

Lungo il letto del Tinella, il fiume dell'alluvione

Un nuovo sistema di allerta contro le alluvioni arriverà a Luvinate, il piccolo paese alle pendici del Campo dei Fiori che dal 2018 ad oggi -dopo il grande incendio della montagna- ha dovuto fronteggiare ben 4 alluvioni. L’ultima e più grave nel settembre del 2020 dove, oltre ai danni, c’è stata anche una vittima. Ed è proprio nell’ottica di prevenire nuove situazioni di rischio che arriverà un nuovo sistema intelligente di monitoraggio della situazione grazie ad uno stanziamento di 40.000 euro di Regione Lombardia.

Galleria fotografica

Lungo il letto del Tinella, il fiume dell'alluvione 4 di 45

«Purtroppo le allerte della Protezione Civile regionale non bastano più -dice il sindaco, Alessandro Boriani- perchè con i cambiamenti climatici le bombe d’acqua creano problemi molto localizzati». Un problema che a Luvinate con il Tinella conoscono molto bene. «Per questo motivo, oltre alle opere contro il dissesto idrogeologico e per la manutenzione dei boschi, abbiamo avviato un programma di aggiornamento del sistema di Protezione Civile con una App dedicata e adesso con questo sistema».

In sostanza il sistema monitorerà il riempimento della vasca di raccolta di acqua e detriti lungo il Tinella e, nel caso di criticità, lancerà un allarme che potrà essere rivolto sia ai residenti del Paese con sms o chiamate e anche alle persone in transito lungo il sentiero 10 con sirene o allerte vocali. «Sarà un sistema sperimentale per il nostro territorio che speriamo possa diventare un modello per la protezione civile regionale e che speriamo di poter attivare prima del prossimo autunno -precisa Boriani- e per questo ringrazio il consigliere regionale Giacomo Cosentino».

È stato proprio Cosentino a permettere di raggiungere l’obiettivo. «Durante l’approvazione del bilancio regionale, poco prima di Natale, sono riuscito a far stanziare con un ordine del giorno  40.000 euro a favore del Comune di Luvinate e destinati all’acquisto un sistema tecnologico di allerta per la cittadinanza che monitori il riempimento della vasca finalizzato a rendere più veloci ed immediate le procedure di allerta e, nei casi estremi, di evacuazione delle abitazioni interessate».

Proprio per questo nella mattinata di oggi, martedì 5 gennaio, Cosentino ha simbolicamente consegnato nelle mani del sindaco Boriani la copia dell’ordine del giorno che ha portato allo stanziamento.

giacomo cosentino boriani

 

Marco Corso
marco.corso@varesenews.it

Cerco di essere sempre dove c’è qualcosa da raccontare o da scoprire. Sostieni VareseNews per essere l’energia che permette di continuare a farlo.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Lungo il letto del Tinella, il fiume dell'alluvione 4 di 45

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.