“Leggiamo insieme la Divina Commedia” l’invito a tutti i varesini per una performance collettiva

La chiamata alle arti arriva dal Festival Tra Sacro a Sacro Monte in occasione dei settecento anni di Dante Alighieri

Generica 2020

Una performance teatrale collettiva per i 700 anni di Dante Alighieri è la chiamata alle arti da parte del Festival Tra Sacro e Sacro Monte e del suo ideatore Andrea Chiodi. In attesa degli appuntamenti estivi del Festival, che saranno dedicati al sommo Poeta, l’invito di “Varese legge Dante” è a tutti i varesini, dalle autorità ai semplici cittadini, a contribuire alla lettura integrale della Divina Commedia.

Il Teatro Santuccio sarà il palcoscenico reale in cui saranno registrate le letture di quei cittadini che vorranno partecipare, ovviamente in piena sicurezza e rispettando tutte le norme sanitarie. Non è necessario essere attori per interpretare quella Commedia, scritta per il popolo e che il popolo leggeva anche per strada come accadeva a Firenze. Ed è proprio questo l’intento degli organizzatori: il coinvolgimento pieno della città, un segno verso la cultura, che in questi mesi ha sofferto molto.

«L’auspicio di Tra Sacro e Sacro Monte – spiega Andrea Chiodi – è che la potenza della grande letteratura divenga una concreta possibilità di crescita umana e sociale, nella convinzione che la cultura sia davvero un importante motore per la vita della città».

Per partecipare a “Varese legge Dante” basta scrivere a info@trasacroesacromonte.it e mettere come oggetto “cantore”: indicare mail, numero di telefono, e sarete contattati e vi sarà affidato un canto da leggere. Le registrazioni si svolgeranno tra 4 e il 31 marzo presso il Teatro Santuccio di Varese, messo a disposizione gratuitamente dalla proprietà. Il canto sarà assegnato tramite sorteggio.

L’intera lettura sarà diffusa in filodiffusione all’interno dei Giardini Estensi di Varese durante il mese di giugno e luglio.

Il Festival torna anche con gli appuntamenti del giovedì a marzo (11, 18 e 25) on line sui canali social con alcuni attori protagonisti della scena teatrale italiana come: Mariangela Granelli, Ugo Fiore, Tindaro Granata, Francesca Porrini, Caterina Carpio e Emiliano Marsala che interpreteranno il primo e l’ultimo canto di ogni cantica.

Nella foto il Sindaco di Varese Davide Galimberti, il regista Andrea Chiodi, la proprietaria del Teatro Santuccio Carolina Firpo e Gianni Bottinelli dell’Associazione Tra Sacro e Sacro Monte

Erika La Rosa
erika@varesenews.it

 

Ascolto le storie del mondo per conoscere il passato, vivere il presente e sognare il futuro. Scrivo per condividere le emozioni con il lettore che per me è il vero protagonista.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.