L’accademia di Mendrisio riprogetterà l’area del teatro in piazza della Repubblica a Varese

Mentre la pavimentazione è ormai quasi ultimata, è stato approvato dalla Giunta l’accordo di collaborazione tra Comune e Università della Svizzera Italiana per lo studio della riqualificazione di piazza della Repubblica: ecco cosa riguarda

Piazza Repubblica riapre, ecco lo stato dei lavori

Mentre la pavimentazione di piazza della Repubblica è ormai quasi ultimata, e si avvicina il momento in cui lo spostamento del mercato diventa effettivo, è stato approvato con la seduta di giunta dell’8 febbraio scorso l’accordo di collaborazione tra il Comune di Varese e l’Università della Svizzera Italiana per lo studio della riqualificazione funzionale e architettonica di piazza della Repubblica.

«Rispetto a ciò che è già stato eseguito, si tratta di lavori complementari ,che uniscono ciò che è già stato fatto con ciò che negli anni si realizzerà – spiega l’assessore all’Urbanistica Andrea Civati – Oltre alle sistemazioni ormai in fase di conclusione, c’è da concepire infatti lo spazio che deriverà dalla chiusura della via Spinelli e tutto quello che ora occupa il sedime del teatro che, anche se non si sa ancora quando, sarà oggetto di una nuova riqualificazione. A questo proposito in consiglio comunale abbiamo votato unanimemente la realizzazione in quel punto di una struttura leggera di copertura che potrà essere mercatale o per eventi, che potrà quindi essere studiata e realizzata nell’ambito di questa collaborazione».

Arriva da Mendrisio l’idea di riportare il mercato coperto in piazza Repubblica

L’accordo: «Si inserisce nel rapporto di collaborazione che ha portato alla allocazione dell’archivio del moderno all’ultimo piano della caserma Garibaldi, ora in ristrutturazione – spiega Civati – A fronte dell’ospitalità gratuita da parte del comune dell’archivio, sono previste infatti attività corrispettive: non solo la fornitura della progettazione esecutiva e cantierabile per la sistemazione complessiva dello spazio pubblico, ma anche iniziative culturali in senso stretto, come l’organizzazione di seminari e convegni».

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.