Coop: “Sui parcheggi dei dipendenti polemica strumentale”

Coop Lombardia replica sulla questione che nei giorni scorsi ha visto un presidio di protesta a Busto Arsizio dei lavoratori di tre punti vendita

inaugurazione coop busto arsizio

Riceviamo e pubblichiamo la replica di Coop Lombardia sulla questione parcheggi che nei giorni scorsi ha visto un presidio di protesta dei lavoratori a Busto Arsizio

 

Venuti a conoscenza di alcune affermazioni pretestuose che la segreteria Filcams di Varese ha deciso di riportare su un volantino distribuito pochi giorni fa, nel corso di un presidio organizzato davanti al nostro supermercato di Busto Arsizio in viale Duca d’Aosta e di alcuni articoli apparsi sulla stampa locale riteniamo doverosi alcuni chiarimenti. 

Rispetto ad una presunta “questione dei parcheggi dipendenti” che avrebbe generato il presidio, confermiamo che si tratta di una motivazione assolutamente strumentale, in quanto le concrete soluzioni adottate da Coop Lombardia erano da giorni già a conoscenza dei funzionari sindacali, organizzatori dello stesso presidio.

Nello specifico precisiamo che per quanto riguarda il negozio di Busto A. Duca d’Aosta, in considerazione della disponibilità complessiva di posti auto derivanti dalla riapertura del piano superiore, siamo riusciti a dare la possibilità a tutti i dipendenti del negozio di parcheggiare gratuitamente al piano + 1. 

A Lavena Ponte Tresa sono stati distribuiti ulteriori pass gratuiti a quelli già in dotazione, che sommati agli spazi di parcheggio riservati ai dipendenti posti al piano superiore, portano una disponibilità complessiva di parcheggi gratuiti riservati ai dipendenti molto più ampia dei reali fabbisogni in tutti i turni di lavoro. 

Per quanto concerne il negozio di Laveno, ad oggi non vi è alcun accordo con il Comune, pertanto il parcheggio risulta libero su tutti i piani. 

Occorre specificare che l’affidamento ad un’azienda privata, della gestione di alcuni parcheggi aziendali particolarmente complessi, ha obiettivo di dare un miglior servizio non solo per i soci e i clienti Coop ma anche a tutta la cittadinanza in cui il negozio è inserito.

Riteniamo che Filcams Varese fosse sicuramente a conoscenza del fatto che negli ultimi mesi siano stati effettuati diversi incontri per il nuovo Contratto Integrativo Aziendale e per il rinnovo del Contratto Nazionale, durante i quali Coop Lombardia ha sempre dimostrato con proposte concrete la sua piena disponibilità a procedere al confronto su entrambe le tematiche. 

Coop ha da sempre considerato il dialogo ed il confronto con le Organizzazioni Sindacali un punto di forza della propria distintività, ma riteniamo che il tono ed il linguaggio denigratorio e pretestuoso utilizzato dalla Filcams di Varese sia inaccettabile. 

La nostra disponibilità al confronto ed al dialogo rimarrà sempre subordinata al rispetto reciproco delle parti ed alla correttezza ed alla trasparenza della forma e dei contenuti.   

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.