Venivano da Lonate Pozzolo le due ragazze morte in un campo a San Giuliano Milanese

Le due giovani donne nella notte tra giovedì e venerdì scorso si trovavano nel paesone vicino a Malpensa, a casa di parenti. Da lì sarebbe andate poi nel luogo dove hanno trovato la morte

Generica 2020

Un giorno prima di morire Hanan Nekhla e Sara El Jaafari, le due giovani donne trovate in un campo di granoturco a San Giuliano Milanese, sarebbero state a Lonate Pozzolo, nei dintorni di Malpensa.

È la ricostruzione dei carabinieri, che da due giorni lavorano sul caso, ancora misterioso, anche se in parte i contorni si vanno chiarendo.

Il passaggio da Lonate è citato da una cugina di Hanan Nekhla, che ha riferito agli investigatori che due uomini, cittadini marocchini, erano andati a prendere le due ragazze alle 3 nella notte tra giovedì e venerdì proprio nel paesone vicino all’aeroporto a Nord-Ovest di Milano, a casa della mamma e della sorella di Hanan.

Da qui le due giovani donne sarebbero poi andate nel Sud-Est di Milano, dove hanno trovato la morte nella notte di sabato, forse per aver inalato pesticidi che venivano irrorati sui campi da un agricoltore di Locate dei Triulzi.

Vicino ai due cadaveri sono state trovate bottiglie vuote, carta stagnola e zampironi, ma anche altri telefonini oltre a quelli che appartengono alle due ragazze. Dei due giovani uomini però non ci sarebbe traccia. La cugina di Hanan dice di non conoscere i due uomini: «Non so chi sono, non li ho mai incontrati, credo che li abbiano conosciuti su Facebook».
Ce l’ipotesi che il gruppo si trovasse nei campi per consumare droga, forse procurata dai due uomini, che per questo si sarebbero poi allontanati.

Per ora l’unico indagato, per atto dovuto, è l’agricoltore che conduceva la macchina agricola che avrebbe irrorato le due donne di pesticidi, ma l’indagine punta soprattutto a risalire a chi fossero i due uomini. E al perché dalla zona di Malpensa hanno portato le due giovani donne fino alla zona di San Giuliano Milanese.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 05 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.