Campagna elettorale scorretta di Antonelli, accolto l’esposto del Pd di Busto Arsizio

Il segretario Pedotti: «Abbiamo evitato una forma scorretta e inappropriata di campagna elettorale ma rimane l’amarezza di aver constatato un uso strumentale della propria posizione istituzionale»

giorgia meloni emanuele antonelli busto arsizio elezioni 2021

Lo scorso 23 settembre il Partito Democratico di Busto Arsizio aveva depositato due esposti all’Autorità garante per le comunicazioni, alla Guardia di Finanza e al Prefetto riguardanti la presunta violazione del divieto per le pubbliche amministrazioni di svolgere attività di comunicazione istituzionale in periodo di convocazione dei comizi elettorali (articolo 9 legge 28/2000).

Il CoreCom si è espresso a stretto giro chiedendo un adeguamento, anche in via compositiva, agli obblighi di legge, e vietando al vicesindaco Manuela Maffioli di partecipare all’evento “Dante e Porta. Un incontro tra due giganti” patrocinato dall’amministrazione comunale.

Il Pd di Busto Arsizio fa sapere che «alla data odierna l’annuncio dell’evento sul sito e tutte le segnalazioni riguardanti le iniziative nel periodo 1-20 settembre che vedevano raffigurare il Sindaco Antonelli e vari componenti della giunta uscente risultano rimosse dalla pagina Facebook ufficiale del Comune».

«Abbiamo evitato una forma scorretta e inappropriata di campagna elettorale da parte del Sindaco e della giunta uscente fatta a spese di tutti i cittadini – afferma il segretario del PD cittadino Paolo Pedotti – rimane l’amarezza di aver constatato un uso strumentale della propria posizione istituzionale a fini di propaganda elettorale, inaccettabile dal punto di vista del rispetto reciproco e del senso delle istituzioni da parte di tutte le forze politiche».

Pedotti annuncia però una nuova scorrettezza: «Abbiamo ricevuto comunicazione che l’amministrazione stia promuovendo a mezzo pec presso gli istituti scolastici cittadini l’evento in programma giovedì 30 ai Molini Marzoli, dal contenuto altamente autocelebrativo del programma della giunta uscente – continua Pedotti Si tratta di un evento a nostro parere non indispensabile allo svolgimento delle funzioni dell’ente e quindi rappresentante una potenziale nuova violazione del divieto di comunicazione istituzionale – e conclude – chiediamo nuovamente la cessazione di tali attività di comunicazione».

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.