Vittoria all’esordio per il Varese: Lavagna espugnata 2-1

I biancorossi rispondono al vantaggio iniziale dei padroni di casa con le reti di D'Orazio e Minaj. Nella ripresa tanto nervosismo ma il muro varesino regge per i primi tre punti del campionato

Serie D: Lavagnese - Varese

Il Varese torna a casa con tre punti da Lavagna, dove ha dovuto sudare parecchio per prendersi questo risultato che permette ai biancorossi di iniziare al meglio la stagione. Gol tutti nel primo tempo: dopo il vantaggio iniziale di Avellino su rigore, i biancorossi ribaltano il risultato con la rete di D’Orazio al 25′ e la rete in contropiede di Minaj al 46′. Nella ripresa tanto nervosismo, espulsi Di Renzo e Bacigalupo, oltre all’allenatore di casa Fasano, la squadra di mister Ezio Rossi soffre, non concede occasioni e alla fine si prende il successo.

Galleria fotografica

Serie D: Lavagnese - Varese 1-2 4 di 45

Una vittoria di carattere per il Varese, che ha saputo reagire al gol subito su rigore riuscendo a ribaltare il risultato già nel primo tempo. Nella ripresa invece sono serviti nervi d’acciaio per reggere alle pressioni di un campo caldo come Lavagna, reso ancora più rovente da alcune decisioni dell’arbitro (espulsione di Bacigalupo per reazione dopo il rosso a Di Renzo e allontanamento dell’allenatore Fasano) che non sono state condivise dall’ambiente bianconero. Per i biancorossi una bella prova di tenuta mentale, che servirà per il prosieguo della stagione.

FISCHIO D’INIZIO
Prima di campionato per la Serie D: il Varese parte dall’ostico “Riboli” di Lavagna contro la Lavagnese. Mister Ezio Rossi schiera il 3-4-1-2 con Trombini in porta e in difesa Mapelli, Monticone e Parpinel. Sulle fasce agiscono Foschiani e Tosi, in mediana Premoli e D’Orazio mentre in avanti Mamah è a supporto di Minaj e Di Renzo. I padroni di casa, allenati da Gianluca Fasano, scendono in campo con il 4-3-3 che in attacco vede Croci punta centrale.

PRIMO TEMPO
Buon inizio partita del Varese, che mette subito pressione ai liguri bianconeri e al 10′ organizzano una buona azione con Mamah e Di Renzo, Foschiani calcia di sinistro trovando la parata di Ravetto ma sulla respinta Minaj trova il palo da posizione defilata. La Lavagnese però al primo affondo passa: Romanengo sfida Mapelli in area, dopo un contatto il giocatore di casa cade a terra e l’arbitro fischia il rigore. Dagli undici metri capitan Avellino realizza l’1-0. I biancorossi non si scoraggiano, tornano in attacco e al 15′ D’Orazio con un destro potente sfiora il palo. Al 24′ Mamah spara alto da ottima posizione dopo una bella discesa sulla sinistra di Tosi, ma il pari arriva un minuto dopo con D’Orazio, che dalla lunga lascia partire un destro potente a mezza altezza che entra in porta dopo una deviazione. La gara diventa più dura, l’arbitro estrae il cartellino giallo a più riprese, ma al 37′  è il Varese a costruire una bella azione palla al piede, Mamah si libera in area ma il suo mancino è deviato in angolo da Bacigalupo, che salva il risultato. Il vantaggio biancorosso arriva all’ultimo istante del primo tempo: Minaj fa partire il contropiede, Di Renzo rifinisce e restituisce la palla al numero 21 che davanti a Ravetto non sbaglia: 2-1 e squadre negli spogliatoi per l’intervallo.

LA RIPRESA
Inizia vivace il secondo tempo, con le squadre che si affrontano a viso aperto. Poco prima del 10′ Parpinel deve lasciare il campo e il Varese, in inferiorità numerica, lascia campo alla Lavagnese. Trombini è provvidenziale all’11’ in uscita bassa su Croci, salvando il risultato. Ezio Rossi mette in campo Cantatore – ex di turno – e fa scalare Premoli in difesa e i biancorossi si rifanno vivi in attacco con due colpi di testa che impegnano Ravetto alla parata in angolo: prima è Di Renzo su cross di Tosi, poi è Mapelli dal corner. Passata la metà della ripresa Di Renzo si prende il secondo giallo e l’espulsione. Bacigalupo però, che aveva subito il colpo al naso, reagisce tirando un colpo alla panchina prendendosi a sua volta il “rosso”. Ne fa le spese anche l’allenatore di casa Fasano, allontanato a sua volta. In 10 contro 10 è la Lavagnese che spinge di più in cerca del pari, ma il Varese pur abbassandosi concede il minimo indispensabile. Anche nei 6′ di recupero il muro biancorosso regge fino al triplice fischio dell’arbitro e si prende tre punti per iniziare al meglio la stagione.

LA DEDICA A GAZO

La dedica speciale per la vittoria del Varese: “Siamo tutti con Gazo”

I VOTI DEL MATCH

I voti al Varese: D’Orazio e Minaj a segno, Di Renzo vede rosso

TABELLINO

LAVAGNESE – VARESE 1-2 (1-2)

Marcatori: 11’ pt rig. Avellino (L), 25’ pt D’Orazio (V), 46’ pt Minaj (V)

Lavagnese (4-3-3): Ravetto; Sommovigo (15’ st Guglielmi), Avellino, Bacigalupo, Bertoletti; Dotto (45’ st Rovido), Amendola, Romanengo; Righetti (26’ st Profumo), Croci (15’ st D’Arcangelo), Oliveri (20’ st Lombardi). A disposizione: Calzetta, Vatteroni, Bei, Lauro. All.: Fasano.

Varese (3-4-1-2): Trombini; Mapelli, Monticone, Parpinel (12’ st Cantatore); Foschiani (48′ st A. Baggio), Premoli, D’Orazio, Tosi; Mamah (30’ st Pastore); Minaj (38’ st Aiolfi), Di Renzo. A disposizione: Priori, Battistella, Ebagua, Piraccini, L. Baggio. All.: Rossi.

Arbitro: sig. Cevenini di Siena (Laici e Vagheggi)

Calci d’angolo: 7-4; Ammoniti: Avellino, Bacigalupo, Sommovigo, Dotto per la Lavagnese; D’Orazio, Di Renzo, Foschiani per il Varese. Espulsi: 24’ st Di Renzo (V) per doppia ammonizione; 25’ st Bacigalupo (L) per comportamento non regolamentare; 26’ st l’allenatore della Lavagnese Fasano per proteste. Recupero: 1’ + 6’.

Note: giornata variabile, terreno di gioco “sintetico”. 

Francesco Mazzoleni
francesco.mazzoleni@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Settembre 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Serie D: Lavagnese - Varese 1-2 4 di 45

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.