Astuti e Alfieri per il Bellini di Somma, in difesa della sanità territoriale

Il sopralluogo del consigliere regionale e del senatore al Bellini di Somma, da mesi motivo di scontro tra Asst Valle Olona e l'amministrazione

ospedale bellini

I big del Partito Democratico a fianco di Somma Lombardo contro il depotenziamento dell’ospedale Bellini: oggi, venerdì 3 dicembre, il consigliere regionale Samuele Astuti e il senatore Alessandro Alfieri hanno espresso la loro contrarietà alla chiusura della chirurgia oculistica. E lo hanno fatto insieme a Mauro Tapellini, storico presidente del comitato “Pro ospedale Bellini”, sempre in prima linea per la difesa dell’edificio.

L’ospedale dalla scorsa estate è un tema al centro del dibattito politico, locale e non, e motivo di aspro scontro tra l’amministrazione Bellaria e Asst Valle Olona, che ha intenzione di spostare il reparto di chirurgia oculistica a Gallarate.

In difesa della sanità territoriale

«Abbiamo trovato oggi un ospedale con potenzialità e personale appassionato», ha spiegato Astuti, «alcuni servizi che ci sono. aSomma non si trovano altrove, ma ci sono problemi seri (come la mancanza di investimenti e la Moc che non c’è dal 2016). Sull’oculistica, ad oggi i tempi di attesa sono di otto mesi per la prima visita e di un anno per l’operazione. Ci siamo resi conto di ciò che è successo e vogliamo portare le istanze in Regione».

Più duro il commento di Capellini: «Mancano medici e manca tutto, mandare avanti l’ospedale è dura». Interrogandosi sui motivi per cui, in questi anni, Asst ha avuto a disposizione cosi pochi medici e si risponde così: «Questo dovrebbe chiederselo ogni dirigente, perché c’è una mala organizzazione. Gli anestesisti vengono fatti correre avanti e indietro».

Il consiglio di Somma contro il depotenziamento dell’ospedale Bellini

Anche Astuti ha detto la sua sulla mancanza degli anestesisti nella Asst Valle Olona, un problema grave che deve essere affrontato: «Gli anestesisti che mancano non sono andati nel privato o a lavorare in Svizzera, ma in altre Asst. Questo significa che il problema lo abbiamo nell’azienda ospedaliera Valle Olona e qui va trovata una soluzione: è ora che Regione Lombardia intervenga».

Sull’oculistica non c’è alcuna intenzione di fare un passo indietro e lo confermano le parole di Tapellini: «Abbiamo detto un no secco al direttore generale per lo spostamento. Portandola via, viene a meno l’anestesista e non si può lasciare l’ospedale senza anestesista. L’oculistica, a Somma, funziona: da quando è stata spostata da Gallarate ha aumentano gli interventi a 2000 (prima a Gallarate erano 900). I cittadini vengono a Somma perché si fidano; l’oculistica deve rimanere».

Asst Valle Olona va in consiglio comunale di Somma ma conferma il destino del Bellini

La riforma sanitaria “a spezzatino”

Alessandro Alfieri ha invece commentato la riforma sanitaria lombarda, che manca di un disegno strategico: «Non vengono prese scelte chiare, si va di rincorsa senza un disegno strategico e si hanno contraddizioni evidenti. Questo lo vediamo girando sul territorio, perché si procede “a spezzatino” e le disfunzioni che troviamo sono figlie della mancanza di programmazione».

Non ha nascosto perplessità e preoccupazione riguardo la riforma della sanità: «Sono preoccupato perché stiamo mettendo parecchi soldi che arriveranno in Lombardia, bisognerà capire come questi signori li spenderanno».

 

Nicole Erbetti
nicole.erbetti@gmail.com

Per me scrivere significa dare voce a chi non la ha. Il giornalismo locale è il primo passo per un nuovo, empatico e responsabile incontro con il lettore. Join in!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.