Cgil: “Strage senza fine”

La Camera del lavoro di Varese esprime forte preoccupazione nel vedere che alla ripresa del settore corrisponda un aumento esponenziale di incidenti gravi e mortali

bandiera Cgil

Oggi il terzo infortunio mortale in provincia di Varese dall’inizio dell’anno, 1.017 a fine ottobre in tutta Italia, una strage continua ed inaccettabile. Soltanto negli ultimi 6 giorni, week end compreso, nella nostra provincia si sono verificati ben 5 infortuni gravi più quello mortale odierno. In due occasioni sono stati coinvolti lavoratori nei cantieri.

«È forte la preoccupazione nel vedere che alla ripresa del settore corrisponda un aumento esponenziale di incidenti gravi e mortali – sottolineano Stefano Rizzi, Roberta Tolomeo e Ivano Ventimiglia
della Cgil – Molti di questi incidenti sono ascrivibili alle consuete dinamiche appalto-subappalto: un indicatore preoccupante di come l’organizzazione del lavoro in nome dell’aumento della produttività e della riduzione dei costi agisca in maniera drammatica sulla vita dei lavoratori. La cultura della sicurezza, spesso insufficiente, insieme alle scarse risorse per gli organismi di vigilanza, completano il quadro. Chiediamo che gli ultimi provvedimenti legislativi trovino piena applicabilità e non vengano snaturati dall’iter parlamentare. Le normative sulla sicurezza esistono, devono trovare piena applicazione anche attraverso controlli puntuali e risorse adeguate».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.