Come trovare lavoro: 3 consigli utili

Anche ad oggi esistono diverse modalità per presentare le candidature la ricerca del lavoro appare molto più complicata rispetto a qualche decennio fa

computer

È una domanda che prima o poi tutti si pongono: come trovare un lavoro? La verità è che se anche ad oggi esistono diverse modalità per presentare le candidature la ricerca del lavoro appare molto più complicata rispetto a qualche decennio fa.

Tutti hanno sentito di nonni e zii a cui era sufficiente presentarsi in un’azienda per essere assunti, invece oggi ci troviamo a scorrere centinaia di siti alla ricerca della giusta occupazione. Il segreto consiste nell’utilizzo dei giusti canali, ad esempio trova il tuo nuovo lavoro con Risorse.it e scopri anche tu come la ricerca sia più facile di quanto si possa pensare. E per farti notare segui questi 3 semplici consigli.

  1. Trovare un lavoro: partire da un buon curriculum

Il primo passo per trovare un lavoro è partire da un buon curriculum. Su questo il mondo delle risorse umane è però in continuo conflitto. Da anni, infatti, è in uso il curriculum in formato europeo, una modalità riconosciuta da tutta l’Unione Europea e approvata dalla stessa proprio per uniformare i CV e permettere a chiunque di candidarsi in qualsiasi stato rispettando un formato comune.

Il curriculum europeo prevede infatti di partire dai dati personali, di elencare le esperienze professionali e formative dalla più recente alla più vecchia e poi di specificare le proprie competenze personali. In questo modo il recruiter sa subito cosa deve cercare e dove.

Al tempo stesso il formato risulta essere troppo riduttivo, poco espressivo e in molti casi lungo. Per questo sempre più spesso si preferisce un curriculum grafico e particolare. Ma come si fa a sapere prima cosa è meglio?

In realtà il curriculum deve essere personalizzato per ogni offerta a cui si sceglie di candidarsi, ma modificare lo stesso formato è più semplice rispetto a crearne sempre di nuovi. La verità è nel mezzo. Creare un curriculum grafico che rispetti i criteri di quello europeo ti aiuta ad avere una possibilità in più con i recruiter.

  1. Non dimenticare la lettera di presentazione

Spesso sottovalutata, la lettera di presentazione è un’arma molto potente quando si deve trovare un lavoro. Il curriculum in sé dice infatti poco della persona che sei, del perché hai scelto di candidarti a quella posizione e di quali siano le tue aspirazioni. Per un recruiter potrebbero essere informazioni importanti.

È quindi preferibile allegare al proprio curriculum una lettera di presentazione che parli di te e che dia modo a chi legge di comprendere le tue reali motivazioni. Attenzione però a come si scrive. Il tono deve essere formale pur senza esagerare e, per quanto possibile, meglio essere sintetici per non perdere l’attenzione di chi ti legge.

  1. Candidarsi alle giuste offerte

 Dopo aver creato il curriculum e un modello di lettera di presentazione non sottovalutare le offerte a cui scegli di candidarti. Quando devi trovare un lavoro è importante prestare attenzione a tutte le richieste qui inserite per constatare se il tuo profilo è in linea con l’offerta.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 20 Dicembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.