Gli amici di Bregazzana mettono in salvo un cucciolo di capriolo

I volontari dell'associazione hanno protetto il piccolo animale fino all'arrivo della polizia faunistica, che lo ha riportato dalla sua mamma

capriolo bregazzana

Flora e fauna fanno parte integrante del tessuto varesino, ma a volte gli animali – soprattutto se in tenera età – possono ficcarsi nei guai. È quello che è successo questa mattina, lunedì 23 maggio, a Bregazzana, dove un cucciolo di capriolo si è smarrito ed è stato aiutato a ritornare dalla sua mamma.

«Andando al lavoro – spiega un abitante del borgo varesino – ho notato una femmina di capriolo vicino al bordo strada che si comportava in maniera insolita. Dopo circa un’ora e mezza mia moglie mi ha inviato un messaggio spiegandomi che l’animale che avevo fotografato era in mezzo alla strada con il piccolo con le zampe traballanti che si era bloccato proprio in mezzo della corsia. Dopo una mezz’oretta Gaetano, che fa parte della nostra associazione, mi chiama avvisandomi che un cucciolo di capriolo era fermo solo soletto a bordo strada. A questo punto per il timore che venisse investito abbiamo avvisato la polizia provinciale sezione faunistica».

capriolo bregazzana

«I due agenti intervenuti – prosegue il racconto – hanno preso il cucciolo e lo hanno portato all’interno del bosco per rilasciarlo e farlo andare finalmente dalla sua mamma, che lo chiamava. Oltre alla polizia faunistica ringraziamo tantissimo e mi complimento con i membri degli Amici di Bregazzana, Gaetano Sonia e Fausto per aver gestito al meglio questa situazione, facendo in modo che il piccolo capriolo non finisse male».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.