Varese News

Al Varese Pride travestito da cantiere: l’incontro con l’assessore ai lavori pubblici

Vito Lionetti, gestore del locale LGBT Friendly "Il Salotto", è sempre stato uno degli elementi più scenografici del Varese Pride, e anche quest'anno on si è smentito

Al Varese Pride travestito da cantiere

Vito Lionetti, gestore del locale LGBT Friendly “Il Salotto” e vicepresidente dell’associazione CuoriInVersi, è sempre stato uno degli elementi più scenografici del Varese Pride: memorabile il gigantesco vestito da “Barbie principessa arcobaleno” di qualche anno fa.

Galleria fotografica

Al Varese Pride travestito da cantiere 4 di 4

E anche quest’anno non si è smentito, con un “vestito” assolutamente a tema con con l’attualità della città di Varese, in questi giorni “circondata” di lavori: si è infatti travestito da cantiere, con tanto di coni stradali strategici e rete arancione.

Una “mise” che non poteva non essere notata dall’assessore ai lavori pubblici Andrea Civati, che ha sfilato insieme a tanti altri al corteo: perciò non potevamo non approfittare per immortalarli insieme, l’assessore e il “suo” cantiere.

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Giugno 2022
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Al Varese Pride travestito da cantiere 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. carlo_colombo
    Scritto da carlo_colombo

    A parte il travestimento da cantiere molto caratteristico, sarebbe opportuno che l’assessore ai lavori pubblici Civati facesse un bel resoconto dei vari cantieri aperti in città per avere un’idea sui tempi di consegna dei lavori o almeno a che punto si trovano e la previsione di conclusione. In questo periodo i ritardi non possono essere imputati al maltempo visto che non piove da mesi.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.