Vargas dopo il passaggio del turno di Coppa Italia: “Bella risposta di chi finora ha giocato meno”

Le parole dell'allenatore dopo la vittoria sull'AlbinoLeffe in Coppa (1-0):"5 cambi in 70 minuti? Erano programmati, non possiamo perdere nessuno". Esordio stagionale per Molinari: "Importante rientrare bene dall'infortunio". Giorgione sprona i bergamaschi: "In questo momento siamo sfortunati"

Pro Patria - AlbinoLeffe (Coppa Italia 2022/23)

VARGAS 1: «I ragazzi hanno fatto una buona partita, compresi i giocatori che finora avevano avuto meno minuti. Era importante dare un po’ di spazio e minuti a loro, sono giovani e alcuni non avevano mai fatto allenamento con noi, ma hanno giocato con personalità e mi sono piaciuti, altri sono rientrati dopo una lunga assenza e hanno fatto abbastanza bene».

Galleria fotografica

Coppa Italia: Pro Patria – AlbinoLeffe 1 a 0 4 di 33

VARGAS 2: «Potevamo fare senz’altro meglio nel finale, soprattutto una volta recuperata la palla. La stanchezza ci ha fatto abbassare troppo in campo. E quando questa squadra gioca troppo dietro rischia di compromettere il risultato. Su questo c’è da migliorare molto. Cambi esauriti già al 72′? Abbiamo tante partite da fare e noi non possiamo permetterci di perdere nessuno. Era qualcosa di programmato … tanto sapevo che avremmo vinto (scherza, ndr). Tornando seri: chi ha finora ha giocato un po’ meno  ha sofferto nel finale della partita (Caluschi ha avuto i crampi, ndr.) , il rischio è stato questo qui».

VARGAS 3: «L’AlbinoLeffe è una squadra tecnica, i nostri ragazzi oggi hanno dimostrato possono dare una mano alla squadra. Fare risultato, giocando bene e giocando male, è comunque importante. Vincere fa piacere, i ragazzi che giocano meno non devono sentirsi esclusi, al contrario, devono dimostrare di essere una garanzia per la squadra. Bertoni (alla prima da titolare, ndr)E’ un giocatore importante che stiamo recuperando. Lui deve sentirsi sicuro, piano piano lo riavremo in ottime condizioni».

La Pro Patria passa in Coppa Italia: Piran stende l’AlbinoLeffe

MOLINARI 1: «E’ stato un bel rientro: abbiamo vinto e abbiamo passato il turno. Adesso sto bene, questa partita era importante per mettere minuti nelle gambe. Tardato un po’ il rientro in campo? No, direi è stato giusto: l’infortunio è stato lungo e quindi è stato fatto un percorso corretto per rientrare».

MOLINARI 2: «Oggi c’è stata una bella risposta da parte di tutto il gruppo. Chi ha giocato meno è sceso in campo lottando su tanti palloni e guadagnandosi il passaggio del turno. Per alcuni (Olivieri) si è trattato dell’esordio tra i professionisti, è sempre una bella esperienza».

GIORGIONE 1: «Anche stasera dobbiamo parlare di prestazione in cui la squadra c’è stata, abbiamo creato occasioni, il gioco c’è stato e siamo arrivati davanti alla porta, poi alla fine abbiamo preso un altro gol nato da un rimpallo al limite dell’area. Poi è stato bravo Piran a fare una grande rete».

GIORGIONE 2: «E’ chiaro che qualcosa in questo momento ci manca. Guardo la settimana e i ragazzi lavorato tutti alla grande, la domenica non posso rimproverare nulla né ai miei compagni né a me stesso dal punto di vista dell’attenzione. Serve però ancora quel qualcosa in più che in questo momento fatichiamo a trovare. Purtroppo è un periodo in cui gira male, l’unica soluzione è lavorare ancora di più sull’attenzione, sulla mentalità, sulla testa. Domenica giocheremo contro il Novara, una partita tostissima ma qualche momento migliore per giocare contro la prima della classe? Le motivazioni sicuramente non mancheranno. Non dobbiamo mollare proprio in questo momento, solo così potremo uscire da questa situazione»

Coppa Italia: Pro Patria – AlbinoLeffe in diretta

Marco Tresca
marco.cippio.tresca@gmail.com

 

Rispettare il lettore significa rispettare e descrivere la verità, specialmente quando è complessa. Sostenere il giornalismo locale significa sostenere il nostro territorio. Sostienici.

Pubblicato il 05 Ottobre 2022
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Coppa Italia: Pro Patria – AlbinoLeffe 1 a 0 4 di 33

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.