500 dosi di cocaina e 18.000 euro in contanti. Così il pusher finisce in manette a Busto Arsizio

Uno spacciatore è stato arrestato dopo un pedinamento della polizia di Busto Arsizio. Si tratta di un ragazzo di 20 anni residente a Busto Garolfo, trovato con 480 dosi già confezionate e un'ingente somma di denaro

arresto cocaina

Un movimento sospetto che ha portato ad un grande sequestro e ad un arresto. È così che è finito in manette un ventenne, arrestato dalla Polizia di Busto Arsizio con l’accusa di detenzione della cocaina ai fini dello spaccio.

Tutto è iniziato intorno a mezzogiorno di venerdì 1 dicembre quando il movimento sospetto del giovane a bordo di una Peugeot non è sfuggito agli agenti che stavano pattugliando le vie del quartiere di Borsano. In viale Toscana i poliziotti hanno assistito a quello che sembrava un tipico scambio di droga e denaro e hanno così deciso di pedinare quello che poteva essere il pusher, seguendolo discretamente finché non si è fermato vicino a un’abitazione di Busto Garolfo.

Qui gli agenti sono entrati in azione bloccando l’unica persona a bordo della Peugeot, un albanese di 20 anni incensurato e con permesso di soggiorno. Con le chiavi che gli hanno trovato in tasca, i poliziotti sono risaliti a un appartamento dello stabile, aprendolo ed eseguendovi una perquisizione che ha fatto trovare ben 480 dosi di cocaina di circa mezzo grammo l’una, già confezionate e pronte per essere vendute singolarmente – quelle che nell’ambiente vengono chiamate “palline” – un bilancino e materiale per preparare le dosi, oltre a circa 18.000 euro in contanti, più che probabile frutto di attività di spaccio.

Il ventenne è stato arrestato in flagrante per detenzione della cocaina ai fini dello spaccio.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 02 Dicembre 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.