L’avvocato Mascetti querela Ranucci e Mottola di Report, processo a Varese

A giudizio per diffamazione aggravata direttore e giornalista della trasmissione d’inchiesta di Rai Tre per una puntata dal titolo “Vassalli, valvassori e valvassini” relativa ai rapporti fra affari e politica

tribunale varese

L’avvocato varesino Andrea Mascetti è parte offesa in un processo dinanzi al giudice monocratico di Varese Alessandra Sagone per una diffamazione in concorso che vede imputato Sigfrido Ranucci, direttore responsabile del programma televisivo “Report“ e il giornalista Giorgio Mottola. I due giornalisti sono chiamati a rispondere per la puntata della famosa trasmissione di approfondimento giornalistico andata in onda il 26 ottobre 2020 dal titolo “Vassalli, valvassori e valvassini” relativa ai rapporti fra affari e politica legati agli ambienti della Lega.

Il legale e manager varesino si è detto diffamato per essere stato accostato a due procedimenti penali di cui appare estraneo, l’inchiesta “Mensa dei poveri” – legata al sistema di gestione del potere e degli incarichi pubblici anche in provincia di Varese – , e all’“affaire Metropol”, ossia la presunta trattativa, avvenuta all’hotel di Mosca fra faccendieri italiani e intermediari russi su una compravendita di petrolio che avrebbe dovuto avere lo scopo di far arrivare nelle casse della Lega decine di milioni di euro (nel procedimento per questi fatti la posizione dei tre imputati accusati di corruzione internazionale è stata archiviata dal Gip di Milano).

Il terzo punto contestato ai due giornalisti riguarda un’intervista fatta ad un «non meglio precisato parlamentare della Lega» il quale faceva riferimento ai legami fra il ministro Giancarlo Giorgetti e Andrea Mascetti in relazione ad incarichi ricoperti da quest’ultimo, secondo l’accusa esponendolo all’opinione pubblica come persona solita a procacciarsi favori indebiti tramite amici o colleghi di partito a discapito del pubblico interesse.

L’udienza di martedì, di fatto ancora nella fase pre dibattimentale, è aggiornata al prossimo 8 gennaio. Un processo che sebbene tratti di un reato certamente non grave sul piano penalistico, andando al dibattimento rischia di veder sfilare come potenziali testimoni della difesa anche personaggi del mondo di politica e affari che sono gravitati attorno ai fatti contestati.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 06 Dicembre 2023
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.