Nasce “Casa Futura”, un progetto del Gulliver di Varese per accogliere donne fragili con i loro bambini

Questa sera durante la tradizionale cena solidale di Natale di Gulliver è stato presentato il nuovo progetto di housing di accoglienza temporanea che verrà inaugurata nella primavera del prossimo anno

Varese - Gulliver presenta Casa Futura

E’ stato presentato ufficialmente questa sera, durante la tradizionale cena solidale di Natale del Gulliver, il progetto “Casa Futura” per la realizzazione di una struttura di accoglienza temporanea per giovani donne in condizioni di fragilità con i loro bambini a cui Gulliver sta già lavorando in rete con altri enti del territorio – tra cui Amico Fragile Odv – e che sarà inaugurata nella primavera del prossimo anno.

Galleria fotografica

A Varese la presentazione del progetto del Centro Gulliver “Casa Futura” 4 di 11

Gulliver e Amico fragile

Gulliver e Amico fragile nel gennaio scorso hanno deciso di unire le proprie energie per sostenere le vittime di violenza, bullismo e cyberbullismo, proponendo un servizio di accompagnamento e riabilitazione. Oggi vogliono fare qualcosa in più: «Con Casa Futura ci proponiamo di offrire una casa sicura ed accogliente a giovani donne in condizioni di fragilità e disagio, accompagnandole in un percorso di sostegno psicologico, legale e educativo verso una progressiva autonomia di vita, ridefinendo il proprio progetto familiare, lavorativo e abitativo», ha spiegato il presidente del Centro Gulliver Emilio Curtò.

Varese - Gulliver presenta Casa Futura

La storia di Yulia

L’idea nasce dal percorso intrapreso da Yulia, una ragazza ucraina fuggita dalla guerra (ed ospitata nel febbraio 2022 da Gulliver), che oggi, a distanza di un anno e mezzo, vive con le sue figlie in un appartamento a Varese e, assunta da Gulliver, fa la cuoca nella comunità di Cantello. «Nonostante le tantissime difficoltà, l’angoscia, la paura, la burocrazia, la lingua diversa, i cibi diversi e il timore per il futuro dei miei bambini grazie a Gulliver non mi sono mai sentita sola – ha raccontato la ragazza – Ho imparato a cucinare, ho iniziato a rendermi utile, ho ricevuto supporto psicologico, le mie figlie sono andate a scuola e mi sono sentita italiana! Un’italiana che oggi lavora come cuoca, ha una piccola casa, bambini sereni e un’infinita riconoscenza per questo Paese di cui mi sono innamorata e a cui non mi stancherò mai di dire grazie dal profondo del mio cuore perché, attraverso il Centro Gulliver, ci ha dato un biglietto per la vita».

Dalla fragilità alla forza, la mission di Gulliver

«Per noi la storia di Yulia è una testimonianza importante di come la vita possa rifiorire. E desideriamo dare questa possibilità di rinascita anche ad altre donne e ai loro bambini».

Gulliver ha nel Dna l’accoglienza di persone in condizioni di fragilità: «Fragilità in Casa Futura potrà essere una donna fuggita da una situazione di guerra, una ragazza che ha terminato il percorso in comunità terapeutica o una vittima di violenza.  L’obiettivo è sempre lo stesso: quello di restituire dignità in un percorso di rinascita, cosicché la ferita possa diventare feritoia per una nuova ripartenza. Con il solito metodo di Gulliver».

«Anche con questo progetto desideriamo prenderci cura delle persone a 360° – ha detto Maria Raffaella Valenti, direttore di Gulliver – Offrire un posto sicuro in cui riprendere in mano la propria vita, per tornare ad essere cittadine attive e consapevoli. Dare risposta ai bisogni primari, ma anche sostegno abitativo, medico, psicologico, fino ad azioni di supporto alla genitorialità, per riannodare i fili di relazioni di maternità in alcuni casi interrotte. Senza dimenticare tutte le azioni di sostegno per la riqualificazione formativa e per la ricerca del lavoro».

Varese - Gulliver presenta Casa Futura

Un progetto che piace al territorio

Fin da subito, il progetto è piaciuto molto al territorio. A partire da Kpmg sede di Varese che ha dedicato proprio a Casa Futura una giornata di volontariato di impresa con 22 dipendenti della propria sede varesina, ma anche il Raviolificio Lo Scoiattolo e la Varesina Calcio.  «Da qualche anno siamo a fianco del Centro Gulliver e questo sostegno si inserisce in un percorso di aiuto alla collettività che Scoiattolo persegue ormai da diversi anni, con un’attenzione particolare al territorio e ai progetti sociali in cui crede fortemente – racconta Alice Galli, responsabile comunicazione per Lo Scoiattolo – In Gulliver abbiamo trovato una realtà seria ed affidabile e desideriamo supportarne la causa, nel concreto promuovendo attraverso i nostri canali di comunicazione la campagna di raccolta fondi a sostegno di Casa Futura, in modo che possa avere un respiro più grande, oltre i limiti territoriali».

Varese - Gulliver presenta Casa Futura

Una partita di calcio per sostenere Casa Futura

A sostenere Casa Futura c’è anche la Varesina Calcio. Sulla scia delle iniziative in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Scoiattolo e Varesina Calcio scenderanno in campo alle 14,30 di domenica 3 dicembre per far sentire la propria voce in occasione della partita in casa contro il Legnano. La Varesina Calcio schiererà i propri calciatori della Prima Squadra insieme a madri, sorelle, compagne, figlie e amiche dei giocatori. Inoltre, domenica, l’ingresso allo stadio (Varesina Stadium di Venegono Superiore) sarà gratuito per tutte le donne che vorranno essere parte di questa giornata.

Un appello accanto a tutte le donne, che fa seguito ad un’altra iniziativa: la diffusione del video, presentato in occasione del 25 novembre, in cui i giocatori rossoblù mettono la faccia per sensibilizzare tutti su uno dei temi più gravi che oggi affligge la nostra società. «Far sì che siano anche gli uomini a diffondere questi messaggi, in contesti educativi come quelli sportivi, ci permette di promuovere una rivoluzione culturale di sensibilizzazione ed educazione – ha detto Massimiliano Di Caro, direttore generale di Varesina Calcio e Scoiattolo Pasta fresca – La manifestazione sportiva sarà dedicata proprio a sostenere le attività di start up per Casa Futura.  Sarà possibile fare la propria donazione e conoscere da vicino il progetto incontrando operatori ed ospiti del Centro Gulliver».

Per sostenere concretamente Casa Futura è attiva una pagina internet sul sito di Gulliver
https://www.centrogulliver.it/campagna/casa-futura/

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 01 Dicembre 2023
Leggi i commenti

Galleria fotografica

A Varese la presentazione del progetto del Centro Gulliver “Casa Futura” 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.