M5S chiede un incontro su Malpensa, per fare il punto su Masterplan e Variante 341

Il sindaco di Samarate è il presidente di turno del Cuv, l'unione dei Comuni di Malpensa. E il consigliere M5S samaratese Alessio Sozzi chiede una discussione aperta sui principali punti in discussione

Alessio Sozzi Samarate

Serve un incontro su Malpensa, per fare il punto sul Masterplan e le opere sul territorio. La chiede Alessio Sozzi, consigliere comunale del Movimento 5 Stelle a Samarate: «La mia proposta di un consiglio comunale aperto a Samarate per spiegare ai cittadini le ricadute sul nostro territorio del Masterplan, nonostante le promesse del Sindaco, non si è svolto e difficilmente si svolgerà. Ora che il presidente del CUV è il sindaco di Samarate, gli chiedo di convocare una seduta pubblica del CUV al fine di fornire un rendiconto sulle iniziative intraprese e sul programma da attuare».

Una richiesta – sottolinea Sozzi – in linea con la convenzione del CUV, che all’art 8 prevede che debba essere convocata una volta all’anno una seduta pubblica. «Se non ricordo male l’ultima assemblea pubblica del Cui è stata nel 2019 per il “bridge”, da allora non ce ne sono più state».

Sozzi pone l’accento su due temi: da un lato l’ampliamento del cargo previsto dal Masterplan (bocciato dalla Commissione VIA, ma “rimesso in pista” dalle norme del Decreto Aria voluto dal governo), dall’altro il progetto della Variante Statale 341: il primo lotto Pedemontana-superstrada 336-Verghera è già alla fase di cantiere, mentre il secondo lotto – che prosegue attraverso il territorio samaratese fino a Vanzaghello – è ancora allo studio e fa molto discutere a Samarate.

Masterplan e nuove infrastrutture sono due temi connessi, dal momento che gli investimenti infrastrutturali erano tra i punti che fanno parte dell’accordo firmato da Sea, Enac, Comuni del Cuv e Regione Lombardia.

Alberi abbattuti e pulizia, il bosco “residuale” lascia il posto alla nuova superstrada

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Pubblicato il 23 Gennaio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.