All’istituto don Milani di Tradate un incontro per riflettere sui diritti umani

Un momento di riflessione che ha visto gli studenti i protagonisti assoluti: si sono occupati della realizzazione delle locandine dell’evento, della regia dell’incontro, delle performance sulle vittime di femminicidio e degli intermezzi musicali

Generico 04 Mar 2024

Il giorno 29 febbraio 2024, presso l’I.S.I.S.S. Don Lorenzo Milani di Tradate si è svolto l’appuntamento dal titolo “Donna vita libertà”: diritti negati. Un incontro a ridosso dell’8 marzo, Giornata internazionale della donna, inserito all’interno di un percorso di riflessione iniziato a novembre con la visione del film C’è ancora domani, opera prima di Paola Cortellesi. Consapevole che di determinate tematiche si deve parlare sempre, l’istituto ha voluto focalizzare la sua attenzione su due tematiche, la prima riguarda la situazione in Iran e, in particolare, a quanto sta succedendo alle donne iraniane. Infatti Donna Vita Libertà è il nome del movimento di protesta nato dopo l’assassino di Masha Amini, giovane donna punita perché non portava il velo; è divenuta simbolo della condizione femminile e dei diritti negati in Iran.

Il secondo nodo nevralgico è espresso nel sottotitolo: diritti negati. Oggi più che mai, e soprattutto all’interno di una scuola, è giusto dare spazio e dedicare del tempo per riflettere con gli studenti, sull’importanza dei diritti, sulle possibilità che si hanno e che spesso si danno per scontate. Hanno favorito il dibattito finale, i contributi dei relatori ospitati: – Parviz Shams, attivista iraniano – Daniela Bettelli referente della Delegazione del Gruppo Donna Vita Libertà di Solaro – Amnesty International della sede di Tradate.

Un momento di riflessione che ha visto gli studenti i protagonisti assoluti: si sono occupati della realizzazione delle locandine dell’evento, della regia dell’incontro, delle performance sulle vittime di femminicidio e degli intermezzi musicali. È stato possibile realizzare l’evento grazie alla disponibilità concessa dal Dirigente scolastico, il Dottor Mita, alla collaborazione della vicepreside, la prof.ssa Ferrentino, alla promotrice dell’iniziativa, la prof.ssa Giurintano, tutte e tutti i docenti che hanno messo a disposizione degli studenti dell’istituto le proprie competenze, il personale tecnico e ATA dell’istituto. In questa occasione si è tornati a vedere l’istituto Don Lorenzo Milani come scuola attiva, piena di vita, di ispirazione e spunti di riflessione per studenti e docenti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 04 Marzo 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.