Museo Maga aperto a Pasqua e Pasquetta

In mostra fino al 7 aprile le mostre di Dadamaino, Cicacciofera, Campus e Gladys Perint Palmer

Generico 25 Mar 2024

In occasioni delle festività legate alla Pasqua il Museo Maga sarà aperto domenica 31 marzo e lunedì 1° aprile dalle ore 11.00 alle ore 19.00.

LE MOSTRE
DADAMAINO 1930-2004
a cura di Flaminio Gualdoni
L’esposizione ripercorre in 80 opere il percorso di una straordinaria protagonista del secondo Novecento, dall’indagine sulla pittura monocroma e sulla superficie della tela della fine degli anni Cinquanta, fino al riconoscimento internazionale degli anni Sessanta. Le opere di Dadamaino dialogano con alcuni capolavori della Collezione del MA*GA di artisti come Lucio Fontana, Piero Manzoni, Enrico Castellani, Gianni Colombo.

Michele Ciacciofera. Condensare l’infinito
a cura di Alessandro Castiglioni
Condensare l’infinito è un viaggio poetico che, dalla Sardegna, percorrendo l’arco alpino, giunge in Bretagna e infine in Scozia, alla ricerca di quelle forme archetipiche che sono alla base di culti e identità di popoli che, tramite pratiche scultoree arcaiche, aspiravano a creare un dialogo tra la terra ed il cielo, tra l’umano finito e l’assoluto infinito. Le opere in mostra di Ciacciofera vivono, poi, in un dialogo con alcuni capisaldi della collezione del museo.

Giovanni Campus. Tempo in processo
Rapporti, misure, connessioni. Disegni 2021-2023
a cura di Emma Zanella
La mostra mette in luce l’ultimo impegnativo progetto di Giovanni Campus, iniziato alla fine del 2020. La pratica del disegno accompagna la ricerca teorica, artistica e persino la quotidianità di Campus da sempre, dai primi lavori degli anni Cinquanta ad oggi.

Questo focus dedicato a Giovanni Campus nasce in occasione della recente e importante donazione di un fondo di dieci opere scelte dall’artista per la collezione permanente del MA*GA.

FASHION ILLUSTRATION. La Moda Missoni interpretata da Gladys Perint Palmer
a cura dell’Archivio Missoni
L’illustrazione è sempre stato un forte e affascinante strumento di comunicazione. Le illustrazioni di moda di Gladys Perint Palmer per Missoni sono un esempio straordinario di come l’arte possa elevare e comunicare l’estetica di un marchio. Fin dagli anni Sessanta i Missoni commissionarono le loro campagne pubblicitarie ai fotografi di moda, affascinati dalle potenzialità espressive dell’illustrazione: negli anni Novanta è proprio Gladys Perint Palmer a svelare il lato allegro ed ironico delle collezioni Missoni

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 29 Marzo 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.