Ad Arsago torna sindaco il professor Claudio Montagnoli

Alla guida del Comune fino al 2019, aveva ceduto cinque anni fa al centrodestra dei partiti. In un paese diviso a metà ha comunque vinto in modo convincente

Arsago Seprio generica

Claudio Montagnoli torna sindaco di Arsago Seprio: aveva lasciato cinque anni fa il posto al quasi omonimo Fabio Montagnoli, espressione del centrodestra dei partiti. E contro il centrodestra dei partiti ha vinto in questo 2024, con la sua formula civica “pura”, davvero senza alcuna collocazione politica nazionale.

«Il professore» ottiene 1215 voti, il 52,35%, mentre Fabio Montagnoli arriva al 47,65%. Il quadro di un paese diviso in due, ma la vittoria è stata comunque netta e chiara.

Un Montagnoli ha vinto in due seggi, l’altro in altri due.

Non nasconde la sua delusione Fabio Montagnoli, lo sfidante: «È stata una campagna elettorale giocata tutta sulla denigrazione, mi ha proprio deluso, una campagna ad personam. Il mio rammarico è lasciare quel che bisognava completare, decideranno loro se andare avanti o meno».

In campagna elettorale ci sono state accuse incrociate in particolare rispetto al tema delle opere da finanziare e dell’impatto sui conti del Comune.

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Pubblicato il 10 Giugno 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.