Controlli sulle strade, quindici patenti ritirate e 3 mila euro di sanzioni

I Carabinieri della Compagnia di Gallarate hanno rafforzato i servizi finalizzati al contrasto delle cosiddette stragi del sabato sera lungo le strade provinciali che collegano i comuni che si affacciano sulla sponda lombarda del Lago Maggiore

guida ubriaco

Controlli sulle strade della provincia di Varese. I Carabinieri della Compagnia di Gallarate hanno rafforzato i servizi finalizzati al contrasto delle cosiddette stragi del sabato sera lungo le strade provinciali che collegano i comuni che si affacciano sulla sponda lombarda del Lago Maggiore.

Cospicuo il numero dei controlli eseguiti (75 persone e 51 veicoli) in special modo modo nei dintorni di Angera: otto le persone denunciate per guida in stato di ebbrezza, con tassi alcolemici superiori a 0,8 g/l e con punte che in taluni casi si aggirano addirittura tra 1,8 e 1,93 gr/l, a cui si aggiungono altre sette violazioni amministrative per guida con un tasso alcolemico compreso tra 0,5 e 0,8 gr/l.

Quindici sono state le patenti complessivamente ritirate, con un ammontare di oltre 3.000 euro di sanzioni amministrative contestate.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 24 Giugno 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.