Tra Sacro e Sacro Monte per la sua 15esima edizione “scende”ai Giardini Estensi con Toni Servillo

La quindicesima edizione si terrà dal 4 al 25 luglio, con molte novità che ricordano però le origini di questo coraggioso festival, diventato ben presto un successo nazionale

Presentazione tra sacro e sacro monte

Sarà un’edizione speciale, quella del 2024 di Tra Sacro e Sacro Monte.

Un’edizione che non solo celebra, ricordando gli esordi degli attori che hanno contribuito a far volare questa straordinaria rassegna di performance intorno al tema del sacro, i suoi primi 15 anni ma anche perchè, per la prima volta, scende dal borgo sacro per “regalarsi” a tutta la città con una performance «Che sono certo rimarrà nella storia», ha annunciato il direttore artistico Andrea Chiodi nella presentazione, che è avvenuta a palazzo Estense, davanti agli assessori alla cultura di Varese Enzo Laforgia e di Regione Lombardia Francesca Caruso, all’arciprete del sacro Monte don Eros Monti e al prevosto di Varese monsignor Luigi Panighetti.

Perchè, nel palco che sarà anche del Varese Summer Festival («Una rassegna che all’inizio, lo ammetto, mi ha fatto incazzare – ha ammesso Chiodi – ma che a posteriori si è rivelata un arricchimento per tutti: siamo riusciti a condividere quei giorni estivi e dare un plus alla città») il festival porterà “La star internazionale del teatro della performance italiana”, Toni Servillo, che leggerà dei testi di Giovanni Testori dedicati alle sue conversazioni con Renato Guttuso nel suo studio di Velate. Non per niente si chiamerà “sotto il cielo di Varese” e promette di essere un evento di quelli che si ricordano negli anni: la straordinaria lettura sarà accompagnata dalla neonata “Orchestra Sacro Monte”.

Ma non ci sarà solo Toni Servillo nel carnet dell’edizione 2024 del festival: ad aprirlo sarà infatti Laura Marinoni, una delle interpreti più premiate dalla critica e dal pubblico del teatro, che ricorderà il primo spettacolo presentato al Festival nel 2010:  all’epoca fu Lucilla Morlacchi a raccontare quel Vangelo di Matteo che diede il via a Tra Sacro e Sacro Monte e verrà replicato in apertura, giovedì 4 luglio.

Andrea Chiodi si metterà in gioco per la prima volta direttamente la settimana dopo, insieme a Ferdinando Baroffio per ricordare Piera Degli Esposti, «mia grande maestra e figura eccezionale della scena, che ha molto amato questo luogo – spiega –  lo farò attraverso i versi di Dante» che verranno da lui recitati in una produzione dell’associazione Tra Sacro e Sacromonte l’11 luglio.

Il terzo giovedì, il 18 luglio,  sarà un grande esperimento teatrale: diciassette attrici della nuova generazione porteranno per la prima volta in scena al Sacro Monte un testo come i Dialoghi delle Carmelitane di Bernanos, in omaggio alla grande Franca Nuti che fu una delle prime applaudite protagoniste del festival,  e che eseguì questo testo diretta da Luca Ronconi.

L’ultimo appuntamento, alla quattordicesima cappella, sarà «con un artista amatissimo dal territorio che più volte ha espresso il desiderio di essere presente nel palinsesto» come spiega Chiodi: Davide Van de Sfroos.  il suo omaggio sarà ad un grande artista che molto si è interrogato sul senso ultimo della vita, Bob Dylan.

Tutti gli spettacoli del giovedì, in caso di maltempo, saranno tenuti nella Basilica di san Vittore a Varese.

TRA SACRO E SACRO MONTE: I COMMENTI DEI PARTECIPANTI ALLA PRESENTAZIONE

«Difficile sintetizzare in due parole la rassegna Tra Sacro e Sacro Monte, che da 15 anni unisce proposte di altissimo livello culturale ad una ambientazione unica come quella del borgo del Sacro Monte – ha sottolineato Enzo Laforgia Assessore alla Cultura Comune di Varese – Questa formula, portare grandi spettacoli nella meraviglia di un sito Unesco, si è rivelata vincente e quest’anno possiamo festeggiare la quindicesima edizione di un appuntamento atteso da tantissime persone. E quest’anno si aggiunge anche l’interessante coniugazione con i Giardini Estensi. Complimenti dunque agli organizzatori e a tutte le persone che contribuiranno alla buona riuscita del festival».

«Regione Lombardia è vicina al festival e ai suoi straordinari contenuti volti a far rivivere e a valorizzare il meraviglioso bene Unesco del Sacro Monte di Varese, uno dei più bei siti della Regione – ha commentato Francesca Caruso, Assessore alla Cultura di Regione Lombardia –  Il palinsesto ricchissimo e la presenza dei grandi protagonisti del teatro arricchirà una rassegna che continua a crescere, di anno in anno, come un punto di riferimento per la cultura lombarda grazie anche allo splendido lavoro di sinergia e condivisione capitanato dal direttore artistico Andrea Chiodi».

«Da nuovo Arciprete giunto al Santuario di S. Maria del Monte soltanto 8 mesi fa, quando mi è stato richiesto di esprimere le mie sensazioni circa il festival Tra Sacro e Sacro Monte ho provato anzitutto stupore, misto ad un sincero interesse e un pizzico di curiosità per una rassegna di alto profilo, in grado di attirare annualmente, da 15 anni a questa parte, artisti da ogni parte d’Italia per proporre eventi culturali che spaziano dal teatro al recital, dalle letture guidate allo spettacolo – ha commentato Monsignor Eros Monti, Arciprete di Santa Maria del Monte – Incontri accomunati dalla capacità di proporre riflessioni capaci di intercettare le domande più profonde della vita, quelle che nessuna persona esistente su questa terra può esimersi dal porsi: dalla fede alla vita eterna, dalla sofferenza a ciò che rende bella l’esistenza, dal senso della vita e delle cose ai motivi che autorizzano e sostengono il vivere, personale e comunitario. Non ho difficoltà ad immaginare come una proposta di questo tipo, ormai solidamente strutturata e consolidata, intercetti le attese e le domande di un pubblico sempre più numeroso e variegato».

«Noi siamo abituati a ragionare sui numeri per decidere se una realtà ha successo, e i numeri della cultura sono impressionanti, non solo in Lombardia ma anche a Varese – ha sottolineato Mauro Vitiello, Presidente della Camera di Commercio Varese – Il traguardo di questo festival è di quelli significativi: quindici anni di presenza costante nel panorama culturale non solo varesino bensì anche nazionale vogliono dire che il festival Tra Sacro e Sacro Monte si è affermato come un appuntamento di prestigio e rilievo a tutto tondo. Per questo mi sento di chiedere ad Andrea Chiodi di replicare iniziative del genere anche in altri punti della provincia: è evidentemente un format che funziona, che può essere portato anche in altri luoghi. Di certo, è fondamentale per sviluppare una vera e propria eccellenza turistica come quella del Sacro Monte, che ha del potenziale enorme. Ecco perché Tra Sacro e Sacro Monte s’inserisce a pieno titolo tra quelle iniziative che Camera di Commercio supporta, e continuerà a supportare».

«Come Fondazione Comunitaria da anni abbiamo sostenuto questa manifestazione per il valore che essa ha sia per la città di Varese che per il borgo del Sacro Monte, che rappresenta una meraviglia del nostro territorio – ha commentato infine Maurizio Ampollini, Presidente Fondazione Comunitaria del Varesotto –  Da due anni, inoltre, il nostro sostegno è stato rivolto non solo alla realizzazione degli eventi in calendario, ma anche agli aspetti organizzativi e di crescita della realtà associativa stessa, grazie al bando congiunto con Camera di Commercio».

DAI PELLEGRINAGGI TEATRALI ALLA MUSICA D’ORGANO, TUTTI GLI EVENTI COLLATERALI

Come è ormai ben noto, il Festival da molti anni va ben oltre i giovedì sera, con molti eventi collaterali. Tra le più originali proposte un concerto d’organo al santuario dove, per la prima volta, si vede il musicista, grazie a una serie di accorgimenti video. Oppure un teatro itinerante, dedicato ancora una volta a Giovanni Testori, di cui recentemente si è ricordato il 100esimo anniversario della sua nascita, lungo la via sacra: alle 18.30 di ogni giovedì, prima delle principali performances, sarà possibile “salire le cappelle” godendo di un altro spettacolo teatrale itinerante grazie a Karakorum Teatro, che firmerà anche l’unico spettacolo teatrale per i bambini, che avrà come sede l’osservatorio del Campo dei Fiori: “Quando cadono le stelle” racconterà al piccolo pubblico la storia di Salvatore Furia.

Qui sotto una panoramica, ricordando che da domani tutte le info sono nel nuovo sito del festival Tra Sacro e Sacro Monte.

TRA SACRO E SACRO MONTE MUSICA

Martedì 9 Luglio alle 21 il Santuario di Santa Maria del Monte ospiterà Simone Vebber Francesca Porrini nel concerto per organo Tra cielo e terra: la musica incontra la poesia. Una produzione dell’Associazione Organistica Varesina, con il patrocinio del Pontificio Istituto Ambrosiano di Musica Sacra di Milano. Il Maestro Simone Vebber suonerà il pregevole organo Mascioni del 1982 collocato in abside. In questo concerto la musica per organo sarà ispirata da testi poetici di importante rilievo come Donna de Paradiso di Jacopone da Todi e il Canto XXXIII del Paradiso di Dante Alighieri.

SCOPRENDO LA VIA SACRA

Tutti i giovedì di luglio alle 18.30 e domenica 21 alle 10.30, 18 e 20 dalla chiesa dell’Immacolata Concezione di Via Prima Cappella 5 sono previsti i pellegrinaggi teatrali de La Caduta dei Cementi, una performance immersiva audioguidata attraverso le parole di Giovanni Testori. Il progetto di Karakorum Teatro / La Confraternita del Chianti in coproduzione con Associazione Tra Sacro e Sacromonte e il patrocinio di Casa Testori è un percorso punteggiato dalle cappelle del Sacro Monte di Varese. Un viaggio sull’esperienza terrena e sull’eterna ricerca di senso che ogni essere umano compie e che Giovanni Testori ha con efficacia raccontato in tutta la sua opera.

La chiesa dell’Immacolata Concezione ospiterà anche la mostra fotografica di Giuseppe Bottelli: Lungo il cammino…volti, gesti, sguardi. Fra le cappelle del Sacro Monte di Varese.
Immagini che offrono la prospettiva di chi guarda dentro le cappelle salendo la Via Sacra, cogliendo particolari che illuminano l’istante, con scatti rigorosamente in bianco e nero, dall’esterno, a luce naturale. Sarà aperta dalle 15 alle 19: tutti i giovedì di luglio; sabato 6 e 20; domenica 7 e 21.

TRA SACRO E SACRO MONTE PER I BAMBINI

Quando cadono le stelle è la performance audioguidata che aspetta i bambini dai 6 ai 10 anni domenica 7 e 28 luglio al Campo dei Fiori alle 10.30.
La produzione Karakorum Teatro / La Confraternita del Chianti, in collaborazione con l’Osservatorio Astronomico G.V. Schiaparelli di Varese e L’Aquilone Cooperativa Sociale è la storia di un sogno, quello di un bambino nato tanto tempo fa a Catania: Salvatore Furia. Un desiderio espresso da piccino che lo segue per la vita e che alla fine si realizza: un Osservatorio Astronomico per tutti.

TRA SACRO E SACRO MONTE INCONTRA

Venerdì 12 Luglio alle 21 nel Santuario di Santa Maria del Monte si terrà Sedicesimo e ultimo appuntamento delle Serate di Arte e Fede sul Viale delle Cappelle organizzate dagli Amici del Sacro Monte A.P.S. La riflessione biblico-spirituale sarà guidata da don Luca Violoni mentre gli aspetti storico-artistici saranno illustrati dal professor Silvano Colombo, da poco insignito della rosa comuna, importante riconoscimento regionale. Gli intermezzi musicali saranno ad opera del maestro Stefano Crosazzo l’organista titolare del Santuario, e il soprano Carolina Lidia Facchi.

TRA SACRO E SACRO MONTE A CASA MUSEO POGLIAGHI

La casa museo più eclettica di Varese, collocata al termine del Viale delle Cappelle in occasione delle serate di spettacolo sarà eccezionalmente aperta al pubblico e visitabile anche nelle ore serali alle 18.30 e alle 20. Per informazioni: info@casamuseopogliaghi.it

INDICAZIONI GENERALI

Su www. trasacroesacromonte.it sono disponibili tutte le informazioni su: biglietti, acquisti on line e in loco, servizio bus navette del giovedì, accesso alla XIV cappella e ai Giardini Estensi, opzioni in casi di pioggia, titoli d’ingresso per persone con disabilità.

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Pubblicato il 05 Giugno 2024
Leggi i commenti

Video

Tra Sacro e Sacro Monte per la sua 15esima edizione “scende”ai Giardini Estensi con Toni Servillo 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.