Oreste Busnaghi

  • Vive a Carbonia CI

I miei commenti (31)

  1. Si è parlato e si parla di questo benedetto Palaghiaccio…purtroppo da tempo immemorabile. Dopo tanta “oratoria”, ora qualche “piccolo fatto” compare…solo ora però, da quanti anni se ne reclama la ristrutturazione? Come al solito dobbiamo ringraziare (solo e sempre secondo il Vs. modo di proporre servilmente la notizia) la Giunta Comunale sempre attenta e puntuale (ecc., ecc., ecc.)…quando non serve però, o meglio, esclusivamente quando necessita per fini elettorali.
    Scritto ciò, direi di spostarci più a nord di soli 100km e più precisamente ad Ambri (CH), frazione di Quinto paese della Leventina (1.050 abitanti ca.).
    La Valascia, conosciuta pista di hockey dove gioca l’altrettanto famoso Ambri Piotta (Lega nazionale A), va ristrutturata (dopo quella parziale del 2007), ma non conviene, si decide quindi di costruirne un’altra. Dopo un paio di anni e qualche lecita discussione, l’intervento vale ca. Frs. 48.000.000 (ricevuti da finanziamenti pubblici e privati), un Consorzio operativo parte con i lavori il 29 aprile 2019. Si va a demolire inizialmente l’Hangar 6 del vecchio aerodromo (quindi una riconversione edilizia!), successivamente effettuare lo scavo, poi si procede all’edificazione dell’impianto su studio progettuale dell’Archistar Mario Botta (mica pizza e fichi!) esattamente il 29/07/19. Il 15/01/21 viene “chiuso” il tetto, con soli 2 giorni di ritardo (sic!) rispetto alla tabella di marcia. Il termine di consegna dell’opera sembra sia a fine agosto 2021: palazzo multifunzionale da 6.775 posti (come il codice postale di Ambrì) tutti a sedere tranne nella curva ospiti e in quella dei tifosi biancoblu. Una capienza esattamente di 6 volte in più (!) rispetto al ns. Palaghiaccio (1.100 posti, scrivete nell’art.), per 1.050 abitanti contro gli 80.000 di Varese città!!!
    A questo punto, non mi si venga a sbattere in faccia la solita retorica: “Ma quella è la Svizzera…il Palazzo è ex-novo…lì ci sono i soldi…ecc.,ecc.”. Volere è potere a tutte le latitudini, soprattutto quando nel mezzo c’è anche l’attività lavorativa di parecchi operatori del settore e di gente come il sottoscritto che, dato l’eccessivo protrarsi della tempistica, ha dovuto riporre nel cassetto (forse definitivamente) i propri sogni di collaborazione con i gestori della struttura. Ma, se non l’avete ancora ben compreso, soprattutto in questo triste periodo storico, ai politici poco interessa lo sport se non quando sia per mettere in bella mostra la loro immagine.

    in Ecco le prime demolizioni del cantiere del Palaghiaccio a Varese

    5 Maggio 2021 @ 3:04
  2. Chi mi aiuta a cancellare tutte le “falci e martello”, con il contorno di frasi odiose, che sono disseminate in Varese ?

    in “Quelle scritte fasciste e razziste a Bobbiate non devono rimanere: chi mi aiuta a rimuoverle?”

    5 Maggio 2021 @ 20:55
  3. C’è scappato…(con molta fortuna) solo il ferito (con relativa denuncia mediatica) e…le buche ( compreso il buco-voragine) sono state chiuse!!! Allora??? Come ce la spieghiamo sig. Sindaco di Casciago Mirko Reto??? Chi poi le avrà chiuse? L’ANAS o il Comune di Casciago? Tante domande due sole però lecite: per chiudere quattro buche, “estremamente pericolose” per l’incolumità dei cittadini, ci voleva così tanto? Se a “tappare” la voragine con un pò di catrame fosse anche stato il Comune di Casciago quanto “drammaticamente” avrà inciso sul bilancio l’intervento? Forse per un Comune è più “glorioso” dipingere la “panchina arcobaleno”, riqualificare una via spendendo € 800.000, mettersi in bellavista per progetti presentati dalle Giunte precedenti piuttosto che NON FAR RISCHIARE LA VITA AI PROPRI CITTADINI…siete indegni di ricoprire certe cariche!!!

    in “Una voragine sulla strada a Casciago, il casco mi ha salvato la vita”

    21 Maggio 2021 @ 0:01
  4. Impegnarsi per far sì che “i colleghi studenti fuori sede” possano rientrare “vicino a casa” (per esempio c’è chi studia da 5 anni a Km 1.300 dalla propria casa, Varese, e vorrebbe rientrare ma non può farlo) è una “missione” troppo difficile da sostenere ? Certo che sventolare una bandiera o esserne contrario è più facile e meno impegnativo o diciamo…molto più mediatico! Evviva la socialità, la solidarietà e la coesione tra studenti !

    in Bandiera arcobaleno sul balcone dell’Insubria, botta e risposta tra i giovani di Lega e Pd

    21 Maggio 2021 @ 0:26
  5. Non riesco sinceramente a comprendere come mai lei faccia un commento decisamente “avventuroso” ed emblematico, “riesumando” una lettera pubblicata più di 2 anni fa inerente, poi, ad un articolo pubblicato addirittura 11 anni or sono (?!?). Mah… Poi solo tre domande: 1) lei sa perfettamente chi erano gli ùstascia?2) lei sa perentoriamente chi erano i partigiani di Tito? lei conosce magistralmente la contorta e travagliata storia della Croazia, Slovenia, Serbia, Montenegro, Bosnia-Erzegovina, Macedonia, cioè tutto quello che accadde antecedentemente alla formazione della ex Jugoslavia?

    in Gli orribili crimini italiani in Jugoslavia fra il 1941 e il 1943

    1 Giugno 2021 @ 3:20
  6. Toh, ho trovato un volontario !
    Se le va bene, ci incontriamo sabato mattina alle 12 in P.zza Beccaria a Varese vicino al fioraio (ex edicola), mi riconoscerà facilmente perchè porterò una felpa bianca con zip recante la scritta “WIDS” sul petto. Faremo il punto della situazione (magari davanti a un caffè in piazza, perchè al banco non si può), valutandone l’operatività con una proposta da farsi all’Amministrazione Comunale, perchè tale deve essere in quanto vanno “trattati” luoghi pubblici, e così mi spiegherà anche il “rugascenari” che mi ha affibiato. Fare nomi e cognomi è pubblicità gratuita e in talune circostanze da mitomani, personalmente preferisco altro. L’aspetto!

    in “Quelle scritte fasciste e razziste a Bobbiate non devono rimanere: chi mi aiuta a rimuoverle?”

    7 Maggio 2021 @ 0:55
  7. Concordo…tutto vero! Però la polizia (vedi l’altro ieri a Roma), quando vuole, “manganella” italiani (dico ITALIANI!!!), maledettamente ridotti alla fame, che non possono lavorare e con tanto desiderio di gridare in faccia ” a chi di dovere” il loro grave stato sociale. Sempre ed inequivocabilmente regna il detto: volere è potere…soprattutto “potere”

    in Musica di notte a tutto volume e vandalismi, l’incubo di via Como a Varese

    10 Aprile 2021 @ 2:06
  8. Assodato ormai che i ristoranti (come del resto i centri sportivi…ACCIDENTI !!!) non sono luoghi di contagio (chissà perchè DA QUANDO SONO CHIUSI I CONTAGI SONO AUMENTATI in maniera esponenziale…fatevi una domanda) e quindi, osservate scrupolosamente le regole imposte per lo svolgimento della ristorazione e mescita al tavolo, non vedo perchè non si possa effettuare l’attività evitando inutili e fanciullesche farse (da entrambe le parti). Non sono un abituale frequentatore di questi luoghi (non posso permettermelo, purtroppo), ma il diritto a lavorare in sicurezza, vale tanto quanto quello della salute.

    in Striscia la Notizia e la Polizia interrompono la festa di compleanno “no mask” in un locale di Brebbia

    22 Marzo 2021 @ 3:29
  9. Concordo pienamente con il Sigg. Provenzi e Segafredo. Mi sembra improbabile una velocità eccessiva per una donna di quell’età…comunque…vorrei aggiungere che anche “il cordolo in cemento”, di quella tanto esaltata (dall’Amministrazione Comunale), ma temibile pista ciclabile di Via XXV Aprile, è tremendamente pericoloso sia per i ciclisti stessi che per i motociclisti che la percorrono all’esterno. Sono anni che in altre città (vedi per es. Rimini, Pesaro, ecc.) tali cordoli non vengono più fatti e sostituiti da altri delimitatori più semplici, ma altrettanto efficaci. Non a caso dopo l’attuazione della pista, vuoi per un segno del destino, il viale in questione è stato purtroppo al centro di un incidente mortale.

    in Auto si ribalta sull’isola salva pedoni in viale Borri a Varese

    22 Marzo 2021 @ 3:05
  10. Mi auguro che i numeri che lei ha segnalato, ovviamente come ipotetici, la confortino ulteriormente con le reali presenze di ospiti (mi consenta avere dei dubbi…verificherò con dati certi alla mano). La mia speranza, che sarà certamente vana date le attuali condizioni (più peggiorative che migliorative per quanto riguarda le limitazioni di circolazione), sarebbe quella di vederne il doppio, il triplo…il quadruplo, per dare a Varese onore al merito e valorizzarne le ricchezze naturali, nonchè sostenere veramente(!) i ns. albergatori/ristoratori/barmen. Senza LIBERTA’, però, ciò non avverrà, sicuramente. Quindi tanto valeva “far scivolare” a tempi migliori (magari solo un paio di mesi), la manifestazione. In questo caso, sembra come dare l’obolo al poveretto per farlo stare tranquillo.

    in Un mese agli Europei di canottaggio: oltre 600 atleti per far ripartire Varese

    12 Marzo 2021 @ 0:20
  11. …accidenti non ci pensavo!!! Con questo “grosso” introito gli albergatori avranno guadagni “immensi” giusto per colmare mesi e mesi di chiusura…caspita!

    in Un mese agli Europei di canottaggio: oltre 600 atleti per far ripartire Varese

    11 Marzo 2021 @ 1:53
  12. L’eccezione conferma la regola: lei mai fermato, io fermato due volte in due settimane (più precisamente in 11 gg. dal 15 al 26 febbraio 2021) ! Non si preoccupi che i controlli, per strada, ci sono e anche eccessivi. I contagi aumentano perchè i ragazzi andando a scuola si “assembrano” con precauzioni pressochè nulle e i bus sono stracolmi nelle ore di punta. Ma si ostina, ignorantemente, a colpevolizzare e ingiustamente penalizzare, ristoranti, bar, palestre, piscine (che, ormai,hanno più cloro che acqua nelle vasche)

    in Lombardia arancione da lunedì. Fontana “Prendiamo atto, ma si superi questo stillicidio di notizie”

    1 Marzo 2021 @ 0:54
  13. Mi associo nella totalità

    in A Cassano si litiga sulla onorificienza a un soldato della Rsi

    27 Febbraio 2021 @ 4:21
  14. Infatti…stante a ciò sarebbero necessarie nuove elezioni

    in Troppi rischi, no alla riapertura degli impianti sciistici. “Ci saranno ristori”

    16 Febbraio 2021 @ 0:28

Foto dei lettori (0)

Notizie (0)

Lettere (0)

Auguri (0)

Viaggi (0)

Nascite (0)

Matrimoni (0)

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.