Verso Chalon: 200 tifosi certi, biglietti ancora a disposizione

Mercoledì pomeriggio (15.30-19) prevendite ancora aperte per acquistare i mini-abbonamenti per le Final Four. Disponibile solo la tribuna laterale. Squadra al lavoro, stop precauzionale per Wayns

Vanoli Cremona - Openjobmetis Varese 70-79
Vanoli Cremona - Openjobmetis Varese 70-79

Sono quasi 200 i mini-abbonamenti già nelle mani dei tifosi di Varese per la Final Four di Fiba Europe Cup in programma a Chalon-sur-Saone dal 29 aprile al 1 maggio. Un numero forse un po’ sotto le attese, ma c’è da dire che la complessità della trasferta (non ci sono, per esempio, biglietti per la singola giornata di gara, né di semifinale né di finale) non favorisce certo l’esodo verso la città della Borgogna.

Negli uffici del PalaWhirlpool comunque, siamo a quota 194 tifosi già sicuri di viaggiare verso la Francia e altri se ne aggiungeranno oggi – mercoledì 20 – ultimo giorno di messa in vendita dei tagliandi a Masnago. Il consiglio, anche per chi è in dubbio, è quello di non farsi sfuggire l’occasione: i mini-abbonamenti avanzati torneranno nelle mani degli organizzatori e per i supporters biancorossi diventerà quindi molto difficile acquistarne ancora. Anche se, in casi come questi, resta l’incognita del risultato: se la Openjobmetis dovesse infatti estromettere i padroni di casa di Chalon in semifinale, è possibile che diversi tifosi dell’Elan rivendano i loro titoli d’ingresso ai varesini che presumibilmente alla domenica cercheranno un posto nel “Colisée”.

Informazione di servizio: nell’ultima giornata di vendita (15,30-19) saranno disponibili solo i tagliandi per la tribuna laterale a 50 euro l’uno (prezzo che comprende sia le semifinali del venerdì sia le finali di domenica): esauriti infatti i posti a disposizione di Varese in tribuna centrale, leggermente più costosi (58 euro). A Chalon ci sarà di certo una buona rappresentanza degli aderenti a “Varese nel Cuore”, e quindi dei proprietari della Pallacanestro: sono una sessantina i biglietti acquistati dai consorziati e non è detto che qualcuno si aggiunga ancora.

Intanto Kangur e compagni sono tornati a lavorare a pieno regime sul parquet di Masnago, con la testa però rivolta alla prossima partita, l’ultima casalinga in Serie A (almeno per la stagione regolare). Domenica 24 alle 18,15 arriverà la Grissin Bon degli ex Polonara e De Nicolao per uno scontro di livello alto: Reggio Emilia è seconda in classifica e coltiva ancora una piccola percentuale di possibilità di scavalcare Milano che però dovrebbe rovinarsi con le proprie mani. Più realistico che la squadra di Menetti cerchi punti per respingere l’assalto di Avellino al secondo posto. Moretti ha lavorato con la squadra praticamente al completo, anche se Maalik Wayns di fatto non si è allenato: l’esterno di Philadelphia ha subìto un colpo al ginocchio più delicato durante la partita di sabato sera a Cremona, era sul parquet con i compagni ma è rimasto a guardare per gran parte della seduta. Ma, assicura la società, si è trattato di una semplice precauzione per evitare affaticamenti, e lo stesso Wayns non è parso preoccupato nonostante la borsa del ghiaccio sull’articolazione.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 20 aprile 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.