Denunciato un bracconierie

Il nucleo faunistico della Polizia Provinciale in questi giorni impegnato anche attorno al Campo dei Fiori per il controllo dello stop all'attività venatoria

Avarie

Era in giro con un fucile da caccia con tanto di munizioni, senza permessi, e appostato per fare la pelle agli uccelli migratori che si fermano anche nella nostra provincia. Ma il bracconiere denunciato ieri, primo novembre, non ha fatto i conti con gli agenti del nucelo faunistico della provincia di Varese.

Durante un apposito servizio antibracconaggio svolto dalla Polizia ittico venatoria della Provincia di Varese svolto 1° di novembre nella zona intorno ai laghi di Monate e Comabbio, infatti, una pattuglia di agenti ha fermato un bracconiere a caccia di uccelli migratori sprovvisto della licenza di porto di fucile e di tutti i documenti abilitativi alla caccia.

L’uomo è stato denunciato per porto abusivo d’armi da fuoco presso la Procura competente. L’arma, un fucile, e le munizioni sono state sequestrate.

Una seconda pattuglia ha invece vigilato sull’osservanza del temporaneo divieto di caccia nei boschi percorsi dai recenti incendi nel Parco Campo dei Fiori.

Il divieto di caccia è stato deciso nei giorni scorsi dalla Regione su richiesta delle associazioni naturalistiche e di alcuni amministratori del territorio a seguito dell’incendio sul campo dei Fiori appena domato.

Sono diversi infatti gli animali che hanno dovuto cambiare habitat per sfuggire alle fiamme: selvatici speso impauriti e costretti a muoversi in territori sconosciuti.

Per questo motivo la Delegazione di Varese dell’Associazione Ambientalista “Marevivo” ha inviato una lettera all’Assessore regionale Gianni Fava, con in copia il Presidente della Repubblica, per richiedere di estendere la sospensione della caccia in tutta la Provincia di Varese per un periodo minimo di due anni e la contestuale vigilanza della stessa in particolare nel territorio del Parco Regionale Campo dei Fiori.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore