La giovane Italia abbatte il Galles

L'under 20 azzurra di serie C supera 4-2 a Masnago la selezione del Dragone, mettendo in mostra i gioiellini Sarno e Pepe. Tanti gli osservatori in tribuna

Tanti gol ma non troppo divertimento al Franco Ossola dove si sono affrontate la nazionale italiana under 20 di C e la selezione under 23 del Galles in un match valido per l’International Challenge Trophy, manifestazione a livello europeo sotto l’egida dell’Uefa.
Troppo largo il divario in favore degli azzurri di Veneri dove purtroppo non c’è alcun atleta del Varese: l’Italia vince 4-2 e mette in vetrina soprattutto l’ala Vincenzo Sarno (Sangiovannese) e l’esterno d’attacco Vincenzo Pepe (Cremonese). Bene anche il portiere del Rovigo Dossena mentre la difesa non è apparsa saldissima.

CALCIO D’INIZIO – Qualche problema tecnico nella messa in onda degli inni nazionali apre la gara a Masnago. Col nastro inceppato l’arbitro decreta il via saltando l’inno di Mameli. Nota di colore nelle fila del Galles, dove trovano posto due omonimi e coscritti, Craig Jones: indicheremo quindi il più vecchio (di soli se giorni) alla vecchia maniera, Jones I. In tribuna non manca una rappresentanza ospite con tanto di bandiere col dragone, ma tra i 500 presenti spiccano soprattutto tanti addetti ai lavori. Osservatori, procuratori, tecnici tra i quali si notano Attilio Lombardo, Carlo Soldo, Luciano Zecchini, Mario Belluzzo. Presente lo stato maggiore del Varese oltre a diversi giocatori e Riccardo Guffanti e Angelo Carbine per la Pro Patria.

IL PRIMO TEMPO – Dopo un’azione di Pepe conclusa alta sopra la traversa nelle battute iniziali, l’Italia passa all’11’: bel servizio di Sireno per Sarno, la cui conclusione viene ribattuta dalla difesa. Sulla palla arriva Dionisi che vince un primo rimpallo e poi ribadisce in rete.
La reazione ospite vive su un errore di Conti, rimediato in extremis dal ritorno di Bianchi bravo ad anticipare Davies. Altro rischio al 26’ e stavolta è proprio capitan Bianchi a lisciare la palla in piena area: stavolta è la rapida uscita a terra di Dossena a sventare la minaccia. A parte questi sbandamenti però è l’Italia, ben più dotata sia sul profilo tecnico sia su quello tattico, a condurre i giochi. Al 33’ è bello lo spunto del gioiellino azzurro Sarno, che dribbla e colpisce dalla linea di fondo conquistando un angolo.
Poco prima della conclusione è ancora Sarno a impegnare Morris dopo un bell’assist di Pepe, ma il portiere gallese a salvare col pugno. Nel recupero terzo brivido per la difesa: su un corner calciato nell’area piccola è il centravanti Dionisi a liberare un pallone rimasto pericolosamente davanti alla porta.

LA RIPRESA Al ritorno in campo Italia subito pericolosa con Pepe che si inserisce centralmente e prova il destro da fuori area. L’attaccante della Cremonese e al 2’ propizia il raddoppio azzurro con una bella discesa a sinistra e un assist per l’accorrente Sarno che deve solo depositare in gol.
Passano pochi minuti ed è ancora l’Italia a realizzare il 3-0 con una percussione di Olivieri, entrato a inizio ripresa a sostituire Dionisi.
Pennock a questo punto cambia qualche giocatore ma al primo sbilanciamento è ancora l’asse Pepe-Sarno a colpire, con il primo a imbeccare e il secondo a segnare il 4-0 dopo aver scartato con una finta secca il diretto difensore.
Al 33’ il Galles accorcia con Edwards, entrato in campo da pochissimi secondi, che da pochi passi insacca dopo una bella azione orchestrata sulla destra da Fleetwood, cresciuto col passare dei minuti.
Non è finita: la rete più pregevole arriva al 38’ con una splendida punizione di sinistro di Price che scavalca la barriera e si infila a fil di palo lasciando di stucco l’incolpevole Dossena.
Finisce 4-2, risultato giusto a favore della squadra di Veneri. Per lo spettacolo c’è tempo, ora va bene così.

Italia “C” U 20 – Galles U 23 4-2 (1-0)

Marcatori: Dionisi 11’ pt; Sarno al 2’ e al 17’st, Olivieri al 9’ st, Edwards al 33’ st, Price al 38’ st.

Italia: Dossena; Vinci, Bianchi, Conti (Correale dal 10’ st), Lambrughi; Scarpitta, Zappacosta, Sireno (Bellazzini dal 1’ st); Sarno (Sansone dal 18’ st), Dionisi (Olivieri dal 1’st), Pepe (Cuoghi dal 22’ st). All. Veneri. A disp.: Pettinari, Tamai.
Galles: Morris (Idzi dal 33’ st); Parslow, Surman, Rewbury (Bevan dal 33’ st); Jones II (Edwards dal 33’ st), Venables (Jones I dal 10’ st), Lawless, Fowler, Price; Fleetwood, Davies (Bond dal 10’ st). All. Pennock.
Arbitro: Candussio di Cervignano del Friuli (Bergamo e Semolic)

Note: giornata fredda e serena, terreno in ottime condizioni. Ammoniti: Bianchi, Zappacosta, Fowler, Lambrughi. Calci d’angolo: 6-3 per l’Italia. Spettatori: 500 circa.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.