Alitalia, scatta il commissariamento

La decisione oggi in sede di CdA: il governo in serata ha nominato commissario straordinario Augusto Fantozzi. Chiesto lo stato d'insolvenza, debiti in crescita di quasi due milioni di euro al giorno per tutto giugno

Alitalia ha chiesto oggi, venerdì 29 agosto, il commissariamento, come da decisione assunta dal CdA, decidendo per la dichiarazione dello stato di insolvenza. La richiesta di ammissione alla procedura di amministrazione straordinaria è stata corredata con l’opportuna documentazione. Contestualmente, come previsto dalla citata normativa, Alitalia ha presentato ricorso per la dichiarazione dello stato di insolvenza al Tribunale di Roma. In serata il presidente del consiglio Silvio Berlusconi ha firmato il decreto che nomina Augusto Fantozzi, già ministro sotto i governi Dini e Prodi (1995-1996) a commissario straordinario di Alitalia. Si tratta dei passi necessari per dare attuazione al cosiddetto Piano Fenice per il rilancio della compagnia di bandiera.

Secondo dati rilevati al 31 luglio l’indebitamento netto del gruppo, al 31 luglio 2008, è salito a 1,172 miliardi di euro, con un aumento di 57 milioni di euro rispetto al miliardo e 115 milioni di euro di fine giugno. Per la compagnia capogruppo l’indebitamento netto è di 1 miliardo e 159 milioni, 53 milioni in più che a fine giugno. A renderlo noto è la stessa Alitalia rendendo pubblici i dati di gestione. Quanto ai 300 milioni di euro recentemente messi sul piatto da governo Berlusconi (il famoso e discusso "prestito-ponte"), va osservato, ricorda la nota della compagnia di bandiera, che non sono inclusi nell’indebitamento finanziario in quanto sono stati portati ad incremento del patrimonio netto.

Disponibilità e crediti finanziari a breve del gruppo ammontano, sempre alla data al 31 luglio 2008, a 314 milioni di euro, 61 milioni (16,3%) in meno rispetto a quanto registrato il 30 giugno 2008 (375 milioni di euro). Quanto all’indebitamento a breve, tocca quota 173 milioni di euro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore