Approvato il piano di diritto allo studio

Quasi 500 mila euro per il documento approvato nel consiglio comunale del 31 luglio

Nel consiglio comunale dello scorso 31 luglio è stato approvato il Piano per il diritto allo studio per l’anno scolastico 2008-09. Il finanziamento deciso dall’amministrazione comunale servirà all’istituto comprensivo per il funzionamento ordinario, ma anche per i progetti e le iniziative didattiche, per i mediatori culturali per gli studenti stranieri e per gli insegnanti di sostegno per gli alunni diversamente abili. Il Piano prevede un finanziamento di ben 467.436  euro, più di quanto stanziato l’anno scorso (ovvero 421.690 euro): un impegno dunque importante per l’amministrazione gerenzanese, frutto della collaborazione proficua tra l’assessorato all’Istruzione e la dirigenza dell’istituto comprensivo. “Il finanziamento – spiega l’assessore all’Istruzione Elena Galbiati – ha subito negli anni un costante aumento, a dimostrazione dell’impegno e dell’attenzione di questa amministrazione verso il mondo della scuola”. I soldi serviranno per l’acquisto dei libri di testo per i bimbi delle elementari, per il funzionamento della segreteria, per l’acquisto dei materiali di consumo e dei sussidi didattici. Ma soprattutto per l’attuazione delle attività e dei tanti progetti previsti dai piani dell’offerta formativa delle varie scuole. Senza dimenticare che l’amministrazione comunale sostiene il Progetto Giochi Matematici, il Progetto Scienza Under 18 e l’iniziativa regionale “Lombardia in bici”. “L’investimento da parte del Comune – prosegue l’assessore Galbiati – è aumentato proprio per poter accogliere tutte le richieste che ci sono pervenute dalle scuole del nostro paese, anche in considerazione del supporto dato ad alcuni studenti che presentano condizioni di particolare disagio”. Un capitolo molto corposo riguarda poi come sempre il sostegno, per il quale sono state previste e finanziate 205 ore. Sono stati poi confermati i finanziamenti per il servizio pedagogico (con 330 ore), per l’attività psicomotoria (con il trasporto alla piscina di Mozzate) e per il sostegno economico alla scuola materna “Berra” di 150 mila euro. Particolare attenzione è stata data agli studenti diversamente abili, ma anche a quelli stranieri: grazie al Piano per il diritto allo studio le scuole avranno a disposizione la figura importantissima del facilitatore linguistico e culturale, indispensabile per l’integrazione degli alunni stranieri. Spicca quest’anno anche il finanziamento di 30.660 euro per il progetto di formazione lavoro presso il centro di formazione professionale di Saronno che riguarda alcuni nostri ragazzi. Anche per quanto riguarda la mensa scolastica, ci sono buone notizie per i gerenzanesi. “Nonostante – dice ancora l’assessore Galbiati – i contributi regionali per la gratuità dei buoni pasto si siano esauriti con lo scorso anno, l’amministrazione comunale ha comunque deciso di lasciare invariati i costi dei buoni pasto per gli studenti”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore