Per il 2 Giugno il paese onora il maestro Belvisi

Insegnante per tanti anni alla scuola primaria verrà omaggiato dal sindaco e dall'amministrazione della cittadinanza onoraria

Sergio Belvisi, maestro della scuola primaria che ha educato intere generazioni di solbiatesi e ora in pensione, è il cittadino onorario solbiatese del 2010. Lo ha deciso all’unanimità la giunta solbiatese nei giorni scorsi per segnalare il grande contributo educativo, continuato anche dopo il meritato pensionamento. "Per aver educato intere generazioni di giovanissimi solbiatesi. L’Amministrazione Comunale riconoscente" recita la motivazione.  Questo riconoscimento di Cittadino Onorario Solbiatese si aggiunge all’istituzione del "Cittadino Solbiatese dell’Anno", assegnato per la prima volta nel dicembre 2009 dalla Giunta Melis allo storico locale Aldo Tronconi.

"Anche questa scelta, come quella di Tronconi, si è rivelata facile – ricorda il Sindaco Luigi Melis – abbiamo voluto evidenziare il silenzioso impegno e la costanza, l’amore e la simpatia che per anni ha seminato nella nostra cittadina questo fagnanese ormai adottato dai solbiatesi".

La consegna della benemerenza, che consiste in una Pergamena, avverrà mercoledì 2 Giugno, in occasione della Festa della Repubblica, alle ore 10.30 nella Sala del Consiglio Comunale, dopo la consegna di una copia della Costituzione ai 56 neo diciottenni solbiatesi. Un grande concerto, alle ore 21 nella Chiesa del Sacro Cuore di Piazza Gabardi, da parte di oltre 90 coristi del Coro Amadeus, con l’esecuzione di brani di Giuseppe Verdi (Va Pensiero, etc) e di altri famosissimi compositori, concluderà i festeggiamenti per il 64° anniversario della Proclamazione della Repubblica.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 giugno 2010
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore