Pro Patria Scherma, grandi risultati sia in pedana che fuori

Gli atleti della società bustocca stanno conquistando ottimi risultati sportivi oltre a grandi successi scolastici e accademici

E’ un periodo decisamente fortunato per la Pro Patria Scherma che sta inanellando una serie di successi sportivi e non. Un grande successo arriva da oltre 1000 chilometri di distanza ed è opera della giovane Marta Camilletti. Ad Amsterdam, infatti, durante il trofeo “Sista Rana International” la schermitrice ha conquistato la medaglia di bronzo. Ma al ritorno a casa Marta Camilletti ha dovuto sostenere un’altra importante prova. Questa volta non su una pedana internazionale ma nella sala lauree dell’università IULM dove si è laureata con 110 in Archeologia
.
Nel gran premio giovanissimi, alla prima prova tenutasi a Lodi, i ragazzi e le ragazze della società sportiva bustocca hanno in più occasioni conquistato i vertici delle classifiche. Chiara Pellegatta, Massimiliano Tentorio, Elisa Colombo, Laura Righetto, Sofia Parravicini, Andrea Stoccuto, Elisa Colombo, Riccardo Lusuriello sono solo alcuni dei ragazzi che si sono conquistati un posto sul podio. Ma Riccardo Lusuriello in questi giorni ha ottenuto anche un’altra importante soddisfazione aggiudicandosi il premio “Anni Verdi 2011” per i suoi risultati scolastici.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 novembre 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore