ascolta le notizie del giorno

Cooperativa Primavera, altri due arresti

L’amministratore unico Riccardo Macchi è in carcere, l’ex presidente del cda Claudio Marelli ai domiciliari come Quintino Magarò, arrestato nel luglio scorso

Nuovi arresti alla Cooperativa Primavera, al centro – secondo le accuse di Procura e Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro – di una truffa ai danni dello Stato compiuta dai vertici: nella mattina di martedì 27 novembre sono scattati gli arresti dell’amministratore unico Riccardo Macchi e dell’ex presidente del cda Claudio Marelli. I due risultavano già iscritti nel registro degli indagati da mesi, la misura cautelare è scattata però proprio ieri: su disposizione del pubblico ministero Francesca Parola, Macchi è finito in carcere a Busto Arsizio, mentre Marelli è agli arresti domiciliari. È il quarto arresto nell’ambito dell’indagine, che ipotizza una truffa milionaria ai danni di Inps, Inail ed erario, con l’evasione di contributi previdenziali e tasse sulle ore di lavoro dei dipendenti (inconsapevoli): il 26 luglio scorso erano finiti agli arresti domiciliari una segretaria e l’ex direttore generale e procuratore Quintino Magarò. Un arresto che fece particolare scalpore, perchè Magarò era (anzi: è ancora, anche se sospeso) consigliere comunale a Gallarate, nelle file della lista di centrodestra Orgoglio Gallaratese.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.