Grande successo dei judoki varesini alle finali di Coppa Italia

La Coelsanus robur et fides si è presentata con 7 atleti ed è stata una giornata indimenticabile. Infatti il bottino è stato cospicuo con 2 medaglie d’oro e un bronzo

Il 17 e 18 febbraio al Mandela forum di Frenze si è svolta la finale di coppa italia di judo e gli atleti di Varese hanno conquistato importanti risultati.
La Coelsanus robur et fides si è presentata con 7 atleti ed è stata una giornata indimenticabile.
Infatti il bottino è stato cospicuo con 2 medaglie d’oro e un bronzo.
Si sono laureati campioni italiani Ghiringhelli Manuel nella categoria kg. 60 e Mella Federico tra i kg. 81.
Terzo posto per Boldetti Alessandro nella cat. Kg. 90.
Manuel e Federico hanno vinto entrambi 5 incontri senza commettere il minimo errore e facendo quindi una gara perfetta.
Alessandro con quattro incontri vinti e uno perso, (in modo discutibile) ha bissato il risultato dello scorso anno.
Gli altri roburini: Bertolino kg. 90 ha combattuto al limite delle sue condizioni fisiche attuali, vincendo il primo incontro.
Roberto Campi dopo un buon avvio con 2 incontri vinti ha commesso un errore che l’ha relegato ai recuperi dove però non è riuscito ha vincere contro l’esperto judoista napoletano chiudendo al 6° posto.
Perini è stato fermato da un infortunio ma la vittoria del primo incontro gli ha permesso di raggiungere il grado di cintura nera.
Infine Eugenio Scarabelli con 2 incontri vinti tra i kg. 81 ha fatto intravvedere buoni miglioramenti in vista dei prossimi impegni.
Grazie a questi risultati la Coelsanus robur et fides ha raggiunto il secondo posto come classifica per società e ormai si è stabilizzata tra i migliori club nazionali.
Una trasferta felice che premia il lavoro serio e costante del gruppo numeroso che frequenta gli allenamenti, senza tralasciare la società senpre pronta ad aiutare i suoi ragazzi e il maestro Marco Ghiringhelli a spronare gli allievi perchè continuino a migliorare come atleti e uomini.
In campo femminile si è visto il trionfo di Elena Scialpi, atleta di Varese in forza al Judo Club Legnano, che nella categoria 52kg nonostante un grave infortunio ad inizio anno e una lunga riabilitazione, ha combattuto con forza e determinazione mettendo in campo tutta la sua esperienza raggiungendo una splendida medaglia d’ora inseguita da tanti anni. Questa bellissima medaglia è dedicata al suo maestro, Maurizio Bignami, scomparso improvvisamente a giugno. La forza e la dederminazione di questa atleta, che, forse, conclude qui una bellissima carriera agonistica, si spera sia di esempio a tante giovani atlete.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.