“Amministratori sempre meno affidabili”

Il bilancio del 2012 tracciato dall’ex sindaco leghista Romano Chierichetti nei confronti della gestione del comune nel 2012

«Sempre meno affidabili». Con queste parole il consigliere comunale della Lega Nord, Romano Chierichetti, giudica l’attività dell’amministrazione comunale, guidata da Monica Baruzzo, del 2012. Diversi i punti affrontati dall’ex primo cittadino: «Hanno indebitato il Comune fino al 2030 contraendo un mutuo per la palestra per € 331.066 (capitale + interessi).  Non sarà comunque sufficiente per ultimare i lavori e pertanto in un futuro più o meno prossimo si dovrà nuovamente ricorrere ad ulteriori finanziamenti peggiorando di conseguenza il bilancio del Comune – spiega il consigliere della Lega Nord -. L’amministrazione Chierichetti aveva cercato di ottimizzare la struttura predisponendo un progetto che inglobava il Municipio e che teneva conto anche dei futuri costi di gestione, quali luce, riscaldamento e manutenzioni varie, risolvendo da un punto di vista logistico tutti i problemi dello stabile del Comune oggi ridotto in uno stato davvero impietoso (vedi nessun impianto a norma, esistenza di barriere architettoniche, eternit su un deposito che fiancheggia il Comune)».

 

E ancora: «L’obbiettivo che l’amministrazione Chierichetti si era preposto attraverso il riscatto della rete gas e la conseguente messa a gara della gestione della stessa, era quella di portare maggiori risorse nelle casse del Comune. L’amministrazione Baruzzo con un’operazione a dir poco stravagante, ha invece creato un nuovo debito pari ad € 425.026 (capitale + interessi) che i cittadini di Castelseprio saranno costretti ad onorare fino al 2023. Ed ecco allora l’operazione IMU.  Ci sono debiti per € 756.092 da pagare. Bene, alziamo l’aliquota prevista per legge sulle seconde case, sulle aree edificabili e sulle attività produttive dallo 0,76% allo 0,88% ed il gioco è fatto».

«Ora amministrando il Comune come se fosse un’agenzia immobiliare e facendo quindi una pura operazione speculativa avente come unico e vero scopo quello di fare cassa – conclude l’ex sindaco -, ipotizzano nel PGT in adozione di alienare il terreno di proprietà Comunale adiacente alla palestra. È una iniziativa che mai farebbe un buon padre di famiglia, priva di buon senso che contraddice ciò che durante le assemblee pubbliche è stato più volte dichiarato e cioè di non volere un ulteriore consumo di territorio». 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.