Cafè degli Alpini tra incontri e arte

Continuano la serie di incontri organizzati dal Gruppo Alpini di Varese. Il prossimo è per sabato 2 febbraio con Beppe Sala, viaggiatore pellegrino

Proseguono gli incontri e le conferenze tenute da noti varesini e organizzate dal Gruppo Alpini di Varese. Dopo il primo incontro del novembre 2012, si riparte sabato 2 febbraio 2013 con Beppe Sala, viaggiatore pellegrino.
Questa iniziativa culturale proseguirà il 23 febbraio con il pittore Giorgio Vicentini e il 30 marzo con il fotografo Carlo Meazza. Il 27 Aprile sarà ospite Elio Sganga, alpinista ed esploratore, mentre il 25 Maggio il pilota ed istruttore Giacomo Ogliari. Infine l’ ultima data, il 29 giugno, sarà dedicata ad “Immagina, arte cultura ed eventi” un’ associazione culturale in liberty a Varese.
Gli eventi si terranno alla sede del Gruppo in via degli alpini 1, a Varese, l’ultimo sabato di ogni mese dalle ore 17.00 alle ore 19.00. Alla fine degli incontro, il gruppo sarà lieto di offrire un caffè o un aperitivo. 
Per info: 0332- 24 24 38 – info@gruppoalpinivarese.com – www.gruppoalpinivarese.com.
Ingresso libero.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.