Cori razzisti, c’era anche un assessore leghista

Riccardo Grittini, responsabile sport e politiche giovanili del Comune milanese, è tra i sei denunciati per istigazione all'odio razziale dopo la sospensione di Pro Patria-Milan di giovedì scorso

Tra i sei denunciati per i cori razzisti che hanno causato la sospensione di Pro Patria-Milan di giovedì scorso c’è anche un assessore leghista di Corbetta, piccolo centro in provincia di Milano. Si tratta di Riccardo Grittini, giovane responsabile di sport e politiche giovanili nella giunta leghista guidata dal sindaco Antonio Balzarotti. Il giovane esponente "lumbard" ha definito quei "buu" una goliardata ma ora rischia un processo per istigazione all’odio razziale insieme ad altri ragazzi, tutti molto giovani.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.