I macchinisti Trenord scioperano il 18 gennaio

Nuova giornata di agitazione indetta dal sindacato autonomo Orsa, per protestare sul nuovo contratto aziendale applicato dalla società che gestisce i treni in Lombardia

Nuovo sciopero sulla rete Trenord: venerdì 18 gennaio sciopereranno i macchinisti del sindacato autonomo Orsa. L’Orsa protesta contro il nuovo contratto aziendale applicato da Trenord, la soacietà che gestisce i treni in Lombardia: il nuovo contratto è stato applicato un mese fa ed è stato sottoscritto dalle altre organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl, Uil e altre sigle) alcuni mesi fa. L’Orsa dice che a fine giugno «il 45% dei lavoratori di Trenord hanno formalmente richiesto di sottoporre al giudizio dei lavoratori, per validarne e renderne applicabili i contenuti, il Contratto Aziendale di Trenord», firmato poi dalle rappresentanze sindacali pochi giorni dopo, il 7 luglio.
Da allora il sindacato autonomo macchinisti ha promosso cinque diversi scioperi, l’ultimo dei quali (una domenica) nel mezzo del grande caos ferroviario di dicembre.

Lo sciopero di venerdì 18 gennaio riguarderà la fascia oraria compresa tra le ore 9.01 e le ore 16.59.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.